Discussione:
Spiacenti, ma i cattolici possono votare solo cdl
(troppo vecchio per rispondere)
yunan, the Red Comet
2006-03-30 12:09:07 UTC
Permalink
Spiacente per Pietro Carena e Logi.

Dopo l'esternazione relativista di Ruini, la precisazione di monsignor Amato
ad Avvenire:

http://lnk.in/3ggx

È possibile operare da cattolici all'interno di una forza politica che non
sempre rispetta la visione cristiana della persona, della vita e della
famiglia, e a quali condizioni? Allo stesso modo, è possibile votare per
essa senza compromettere la propria coscienza? A molti sembra impossibile
trovare uno schieramento che soddisfi pienamente le aspirazioni della
propria coscienza per la presenza di questo o quel partito, di questo o
quell'esponente...
«Direi che è importante fare una chiara e netta distinzione tra forze
politiche che rispettano nella loro ispirazione e nel loro programma di
governo i princìpi e le esigenze etiche non negoziabili, e forze politiche
che su questi aspetti e vincoli fondamentali hanno una visione opposta alla
dottrina cristiana o comunque relativista. Il cattolico non può appoggiare
le forze di questo secondo tipo. Quando la Chiesa afferma che non opta a
favore di nessun partito e di nessuno schieramento politico non vuol dire
che rinuncia a dare un giudizio etico sui princìpi e sui programmi dei
diversi schieramenti o partiti, in riferimento ai valori e alle istanze
etiche fondamentali richiamate: vita, famiglia, libertà di educazione,
libertà religiosa, giustizia sociale... Come ha precisato lo stesso
cardinale Ruini, non è possibile non vedere con preoccupazione che singole
Regioni in Italia hanno dato via libera a normative che tendono a equiparare
le unioni di fatto, eterosessuali e omossessuali alle unioni familiari
fondate sul matrimonio, e che vi sono forze politiche di un determinato
schieramento che intendono portare nel Parlamento nazionale tali proposte.
Spesso il cattolico deve scegliere nel voto il male minore, purché questo
"male minore" non favorisca forze politiche che non riconoscono o si
oppongono ai princìpi e alle norme della legge morale naturale».
Annarella
2006-03-30 13:05:20 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Spesso il cattolico deve scegliere nel voto il male minore, purché questo
"male minore" non favorisca forze politiche che non riconoscono o si
oppongono ai princìpi e alle norme della legge morale naturale».
Ahem dichiarare che i cinesi bollivano i bambini non e' contrario alla
legge morale naturale della minima intelligenza richiesta per non
scatenare incidenti diplomatici ?
Voglio dire sta benedetta legge naturale si applica solo a letto?

Annarella
yunan, the Red Comet
2006-03-30 14:19:31 UTC
Permalink
Post by Annarella
Post by yunan, the Red Comet
Spesso il cattolico deve scegliere nel voto il male minore, purché questo
"male minore" non favorisca forze politiche che non riconoscono o si
oppongono ai princìpi e alle norme della legge morale naturale».
Ahem dichiarare che i cinesi bollivano i bambini non e' contrario alla
legge morale naturale della minima intelligenza richiesta per non
scatenare incidenti diplomatici ?
a ldi là del folklore italiota:
per evitare incidenti diplomatici meglio tacere sulla dittatura
turbocapitalista cinese? sui bombardamenti in afghanistan, irak?
Post by Annarella
Voglio dire sta benedetta legge naturale si applica solo a letto?
evidentemente sì.
Difficile condannare le fonti di rendita.

y.
Annarella
2006-03-30 15:59:19 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Post by Annarella
Post by yunan, the Red Comet
Spesso il cattolico deve scegliere nel voto il male minore, purché
questo
Post by Annarella
Post by yunan, the Red Comet
"male minore" non favorisca forze politiche che non riconoscono o si
oppongono ai princìpi e alle norme della legge morale naturale».
Ahem dichiarare che i cinesi bollivano i bambini non e' contrario alla
legge morale naturale della minima intelligenza richiesta per non
scatenare incidenti diplomatici ?
per evitare incidenti diplomatici meglio tacere sulla dittatura
turbocapitalista cinese? sui bombardamenti in afghanistan, irak?
Sarei favorevole a parlarne e a sentire dichiarazioni ufficiali. Solo
che quelle non ci sono mentre le stupidaggini sui bolliti misti si :(
Post by yunan, the Red Comet
Post by Annarella
Voglio dire sta benedetta legge naturale si applica solo a letto?
evidentemente sì.
Difficile condannare le fonti di rendita.
Per cui meglio avere rapporti senza protezione in borsa, mettendo
eventualmete sul lastrico u po' di gente, che a letto. :)

Annarella
yunan, the Red Comet
2006-03-31 05:24:27 UTC
Permalink
Post by Annarella
Post by yunan, the Red Comet
per evitare incidenti diplomatici meglio tacere sulla dittatura
turbocapitalista cinese? sui bombardamenti in afghanistan, irak?
Sarei favorevole a parlarne e a sentire dichiarazioni ufficiali. Solo
che quelle non ci sono mentre le stupidaggini sui bolliti misti si :(
effettivamente sarebbe utile che i virtuosi politici nostrani evitassero di
strisciare per tutta la città celeste, quando vanno ad omaggiare i nuovi
padroni del vapore.
Anche perchè, con certa gente si guadagna rispetto dimostrandosi gente con
le palle, non leccaculo.
Comunque abbiamo i politici che ci meritiamo.
Post by Annarella
Post by yunan, the Red Comet
Post by Annarella
Voglio dire sta benedetta legge naturale si applica solo a letto?
evidentemente sì.
Difficile condannare le fonti di rendita.
Per cui meglio avere rapporti senza protezione in borsa, mettendo
eventualmete sul lastrico u po' di gente, che a letto. :)
inizio a pensare che il doppio legame dell'8x1000 abbia creato una doppia
morale.

y
Luca Logi
2006-03-30 18:34:14 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Spiacente per Pietro Carena e Logi.
Dopo l'esternazione relativista di Ruini, la precisazione di monsignor Amato
I monsignori possono dire quello che vogliono, ma io un massone
divorziato, che si circonda di mafiosi, di corruttori di giudici, di
adoratori del dio po, che si dichiara favorevole alla legge 194, io non
lo voto
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
yunan, the Red Comet
2006-03-31 05:31:19 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by yunan, the Red Comet
Spiacente per Pietro Carena e Logi.
Dopo l'esternazione relativista di Ruini, la precisazione di monsignor Amato
I monsignori possono dire quello che vogliono, ma io un massone
divorziato, che si circonda di mafiosi, di corruttori di giudici, di
adoratori del dio po, che si dichiara favorevole alla legge 194, io non
lo voto
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?

y
Luca Logi
2006-03-31 12:12:19 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Post by Luca Logi
I monsignori possono dire quello che vogliono, ma io un massone
divorziato, che si circonda di mafiosi, di corruttori di giudici, di
adoratori del dio po, che si dichiara favorevole alla legge 194, io non
lo voto
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?
nell'istante in cui all'adoratore del dio Po fai riscrivere la
costituzione e proponi il corruttore di giudici come ministro della
giustizia, è difficile immaginare che le colpe rimangano personali e non
diventino piuttosto caratteristiche strutturali della politica
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
yunan, the Red Comet
2006-03-31 13:59:41 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by yunan, the Red Comet
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?
nell'istante in cui all'adoratore del dio Po fai riscrivere la
costituzione e proponi il corruttore di giudici come ministro della
giustizia, è difficile immaginare che le colpe rimangano personali e non
diventino piuttosto caratteristiche strutturali della politica
Nella costituzione italiana ci sono alcuni punti sacri, ma di per se non è
un testo sacro nonostante la retorica barocca di mezzifiguri come Scalfaro.

Non sapevo che Castelli fosse accusato di corruzione.

y
Luca Logi
2006-03-31 14:47:21 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Nella costituzione italiana ci sono alcuni punti sacri, ma di per se non è
un testo sacro nonostante la retorica barocca di mezzifiguri come Scalfaro.
Non sapevo che Castelli fosse accusato di corruzione.
ti ricordo che appena andò al governo per la prima volta, Berlusconi
voleva come *ministro della giustizia* un certo Previti

ringrazia san Scalfaro se non ci è riuscito

comunque si è portato in parlamento la sua accolita di avvocati, che il
lunedi scrivono le leggi che il giovedi invocheranno in aula, bello
schifo

la costituzione poi, non è sacra

ma se la fai riscrivere a Calderoli (uno che riscrive la legge
elettorale e dopo due mesi dice che ha fatto una porcata, e l'ha fatta
apposta), o sei deficiente o sei in mala fede
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
yunan, the Red Comet
2006-03-31 15:16:29 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by yunan, the Red Comet
Nella costituzione italiana ci sono alcuni punti sacri, ma di per se non è
un testo sacro nonostante la retorica barocca di mezzifiguri come Scalfaro.
Non sapevo che Castelli fosse accusato di corruzione.
ti ricordo che appena andò al governo per la prima volta, Berlusconi
voleva come *ministro della giustizia* un certo Previti
il primo governo!

Tu ti ricordi le magistrali imprese di Prodi all'epoca del suo primo
ministero?

Siamo drammaticamente nelle mani di due vecchi, anagraficamente e non solo.
Post by Luca Logi
ringrazia san Scalfaro se non ci è riuscito
misera butta di c..o.
Ringrazio scalfaro per le sue prediche; veramente un grand'uomo, prima a
convissuto con il peggiore malaffare politico repubblicano, poi viene a dare
lezioni di morale.
Post by Luca Logi
comunque si è portato in parlamento la sua accolita di avvocati, che il
lunedi scrivono le leggi che il giovedi invocheranno in aula, bello
schifo
pienamente d'accordo. Purtroppo in democrazia non possono perdere tutti e
due. La gente sì, purtroppo.
Post by Luca Logi
la costituzione poi, non è sacra
ma se la fai riscrivere a Calderoli (uno che riscrive la legge
elettorale e dopo due mesi dice che ha fatto una porcata, e l'ha fatta
apposta), o sei deficiente o sei in mala fede
non c'è dubbio.

Prima dichiarazione da primo ministro di Prodi:
- cari elettori di genere A, genere B e genere non A e non B.
- Purtroppo i conti dello stato sono peggiori di quelli che immaginavamo,
quindi per colpa degli altri, siamo costretti a tassare, prelevare,
gabellare.
- Manterremo tutte le altre promesse: da domani per decreto legge sarete
tutti felici, più ricchi.

Prima dichiarazione da primo ministro di Berlusconi:
- Abbiamo battuto i comunisti, quindi non rischiamo di fare la fine della
cina! ehm volevo dire della corea del nord.
- se continuate a rincoglionirvi guardando la tv, vi dimenticherete di
sanità, scuola e lavoro
- ci sentiamo tra 5 anni, ora devo occuparmi di altro.
Paolo67
2006-03-31 16:58:06 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
ti ricordo che appena andò al governo per la prima volta, Berlusconi
voleva come *ministro della giustizia* un certo Previti
E quindi?
Post by Luca Logi
ringrazia san Scalfaro se non ci è riuscito
Chi, il difensore delle lobby parlamentari?
Post by Luca Logi
comunque si è portato in parlamento la sua accolita di avvocati, che il
lunedi scrivono le leggi che il giovedi invocheranno in aula, bello
schifo
hai ragione: meglio l'aborto libero, l'abolizione del concordato, e
l'adozione omosessuale.
Post by Luca Logi
la costituzione poi, non è sacra
meno male!!!
Post by Luca Logi
ma se la fai riscrivere a Calderoli (uno che riscrive la legge
elettorale e dopo due mesi dice che ha fatto una porcata, e l'ha fatta
apposta), o sei deficiente o sei in mala fede
L'hai letta, almeno, la nuova costituzione?

Entri in merito nella critica, o ti accontenti del solito
qualunquismo?

Paolo
Luca Logi
2006-03-31 21:44:13 UTC
Permalink
Post by Paolo67
L'hai letta, almeno, la nuova costituzione?
Entri in merito nella critica, o ti accontenti del solito
qualunquismo?
qualunquismo è votare una modifica della costituzione senza nemmeno
stimare le spese relative
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Paolo67
2006-04-01 13:05:57 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
qualunquismo è votare una modifica della costituzione senza nemmeno
stimare le spese relative
Tu, le hai stimate?

O ti fidi ciecamente delle stime proposte dalla minoranza?

P.
Luca Logi
2006-04-01 17:25:14 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
qualunquismo è votare una modifica della costituzione senza nemmeno
stimare le spese relative
Tu, le hai stimate?
O ti fidi ciecamente delle stime proposte dalla minoranza?
Io stimo che tutte le volte che una funzione viene trasferita da un ente
ad un altro, il relativo personale rimanga nel primo ente (a fare
niente) e il secondo ente assuma personale nuovo, raddoppiando quindi le
spese. Questi sono secoli di tradizione e non credo proprio che nessuno
abbia la forza di cambiarla (meno che mai il cdx); tradizione non solo
italiana, se hai mai letto lo studio in merito dell'economista inglese
Parkinson. Di conseguenza il costo della riforma costituzionale,
trasferendo molte importanti funzioni statali alle regioni senza
trasferire il relativo personale, sarebbe rovinoso.

Dico "sarebbe" perchè non penso che la riforma passerà al referendum. Il
cdx può anche vincere le elezioni, ma non penso riesca a trascinare a
votare in un referendum senza quorum la maggioranza degli italiani in
una domenica di giugno. Anche considerato che parecchi esponenti del cdx
sono contrari alla riforma costituzionale e non aspettano altro che le
elezioni per ordinare il rompete le righe.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Paolo67
2006-04-02 09:43:09 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Parkinson. Di conseguenza il costo della riforma costituzionale,
trasferendo molte importanti funzioni statali alle regioni senza
trasferire il relativo personale, sarebbe rovinoso.
Quindi è stata una chiavica anche la riforma dell'Ulivo, giusto?
Post by Luca Logi
Dico "sarebbe" perchè non penso che la riforma passerà al referendum. Il
Probabile: l'ignoranza è una male difficile da vincere.
Post by Luca Logi
cdx può anche vincere le elezioni, ma non penso riesca a trascinare a
votare in un referendum senza quorum la maggioranza degli italiani in
una domenica di giugno.
Probabile: soprattutto se la gioiosa macchina da guerra della sinistra
si metterà in moto.
Post by Luca Logi
Anche considerato che parecchi esponenti del cdx
sono contrari alla riforma costituzionale e non aspettano altro che le
elezioni per ordinare il rompete le righe.
Un po' come il fragile accordo dell'ulivo: ne vedremo delle belle su
tasse, pacs, concordato.
Vedrai come terrà la coalizione con:

- Rutelli: no ai pacs, no alle tasse sulle rendite finanziarie, no
alla preocrezione assistita, no alla revisione del concordato, sì al
richiamo del papa sui valori irrinunciabili
- Bertinotti/Diliberto: sì ai pacs, sì alle tasse sulle rendite
finanziarie, sì alla procreazione assitita, ni alla revisione del
concordato, no al richiamo del papa
- Bonino/Capezzone/Boselli: sì ai pacsm no alle tasse sulle rendite
finanziarie, sì alla procreazione assitita (anzi: sì su tutte le
manovre eugenetiche varie), sì all'abolizione del concordato, no al
richiamo del papa, no alle scuole private (soprattutto se religiose).

Non che nel centro destra non esistano scontri, ma che sia proprio
l'ulivo a parlare di questo è il colmo!!!

E poi: ti ricordi quanto la sinistra criticava Berlusconi perchè
continuava a parlare del buco lasciato dal centro sinistra?

Beh: vedo che Prodi sta facendo la stessa cosa.
Mette le mani avanti dicendo che dovrà chiedere sacrifici vista la
situazione che Berlusconi gli lascierà (se mai Prodi vincerà) in
eredità.

Caspita: veramente argomenti nuovi, complimenti professore!!!

P.
a.cignini
2006-04-03 09:06:57 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
cdx può anche vincere le elezioni, ma non penso riesca a trascinare a
votare in un referendum senza quorum la maggioranza degli italiani in
una domenica di giugno.
Probabile: soprattutto se la gioiosa macchina da guerra della sinistra
si metterà in moto.
Ralllegrati Paolo: avremo il miracolo di un Berlusconi bis; se non altro
per intercessione di san livio di radiomaria, il quale, in una delle
ultime catechesi del venerdì, ha annunciato un novena affinché sia
illuminata la mente dei cattolici votanti. Pur resistendo alla
tentazione di rispondere ai milioni di ascoltatrici/-ori che chiedevano
indicazioni esplicite, ha detto senza dirlo come voterà lui da elettore
cattolico: si ricorderà di come sono orientati e di come si sono
comportati i partiti nei riguardi dei valori: embrione, vita, famiglia,
pacs matrimoni omosessuali.
Ha omesso la guerra.
Spero che questa novena alla Regina della Pace (Medjugorje) illumini la
sua parte oscura (e quella dei milioni di radioascoltatori che lo
seguono) anche sui partiti, che, contro l'accorato appello del Papa,
hanno voluto la distruzione di vite non embrionali, anche se i risultati
positivi di tale conflitto sono innegabili: esportazione della
democrazia, libere elezioni, piena occupazione, fine di una strisciante
guerra civile, amore per gli occidentali e mantenimento del loro alto
tenore di vita non discutibile (parola di bus e di condiriso).

a.c.
yunan, the Red Comet
2006-04-03 09:25:53 UTC
Permalink
Post by a.cignini
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
cdx può anche vincere le elezioni, ma non penso riesca a trascinare a
votare in un referendum senza quorum la maggioranza degli italiani in
una domenica di giugno.
Probabile: soprattutto se la gioiosa macchina da guerra della sinistra
si metterà in moto.
Ralllegrati Paolo: avremo il miracolo di un Berlusconi bis; se non altro
per intercessione di san livio di radiomaria, il quale, in una delle
ultime catechesi del venerdì, ha annunciato un novena affinché sia
illuminata la mente dei cattolici votanti.
masochista. Se la mente dei cattolici ascoltatori di radio mania fosse
illuminata, il venerdì sera, o tromberebbero il/la amato/a, farebbero lectio
sulle letture della domenica successiva o si rilasserebbero con buona musica
illuminata, tipo habemus capa

y.
Luca Logi
2006-03-31 21:44:16 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
comunque si è portato in parlamento la sua accolita di avvocati, che il
lunedi scrivono le leggi che il giovedi invocheranno in aula, bello
schifo
hai ragione: meglio l'aborto libero, l'abolizione del concordato, e
l'adozione omosessuale.
Potrei facilmente rispondere che i cosiddetti difensori della fede hanno
mandato truppe in Iraq contro il parere del Papa e, pur applaudendo
ripetutamente il Papa, si sono guardati bene dall'acconsentire alle sue
richieste in materia di indulto e amnistia.

Comunque: penso che sulle materie che riguardano le questioni di
coscienza, si formerà nel nuovo parlamento, chiunque vinca, una
maggioranza ad assetto variabile. Come, nel vecchio, la maggioranza che
ha votato la legge sulla fecondazione artificiale è stata una
maggioranza ad hoc, che per esempio comprendeva la Margherita ma non
diversi esponenti di Forza Italia e lo stesso Fini. Per cui sulle
materie "di coscienza" o si formerà nel paese una maggioranza
qualificata, che poi sarà rispecchiata trasversalmente nel parlamento,
oppure non ci sarà niente da fare. Sotto questo punto di vista dal punto
di vista ecclesiastico sarebbe più utile formare le coscienze piuttosto
che sostenere un partito (questo sempre nell'ipotesi che interessi più
il messaggio cattolico piuttosto che i favori sottobanco).

In ogni caso Berlusconi non è assolutamente affidabile da un punto di
vista cattolico, come testimoniano le sue dichiarazioni sulla legge 194
e anche quelle sulle coppie di fatto. Così come giudico detestabile la
sua affiliazione alla massoneria e tante altre cose.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Paolo67
2006-04-01 13:09:18 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Potrei facilmente rispondere che i cosiddetti difensori della fede hanno
mandato truppe in Iraq contro il parere del Papa e, pur applaudendo
ripetutamente il Papa, si sono guardati bene dall'acconsentire alle sue
richieste in materia di indulto e amnistia.
Ci penserà Caruso a fare una bella amnistia, non preoccuparti...
Post by Luca Logi
Sotto questo punto di vista dal punto
di vista ecclesiastico sarebbe più utile formare le coscienze piuttosto
che sostenere un partito
Vallo a dire a quelli che vorresti votare, che vorrebbero imbavagliare
il papa e che gridano allo scandalo clericale quando si parla di
formare le coscienze....
Post by Luca Logi
In ogni caso Berlusconi non è assolutamente affidabile da un punto di
vista cattolico,
Lo è maggiormente Bertinotti, Diliberto, Luxuria, Boselli e lo stesso
Prodi, che si accinge ad una bella legge sui pacs contro la direttiva
precisa ed inequivocabile del papa?
Post by Luca Logi
e anche quelle sulle coppie di fatto. Così come giudico detestabile la
sua affiliazione alla massoneria e tante altre cose.
Vero: meglio gli atei abortisti.

P.
Luca Logi
2006-04-01 17:25:11 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Lo è maggiormente Bertinotti, Diliberto, Luxuria, Boselli e lo stesso
Prodi, che si accinge ad una bella legge sui pacs contro la direttiva
precisa ed inequivocabile del papa?
BERLUSCONI: RAPPORTI ECONOMICI COPPIE DI FATTO CON COD.CIV.

La famiglia naturale e' quella di un uomo e di una donna con
possibilita' di procreare, ma per le coppie di fatto "nulla osta a
rapporti economici garantiti dal codice civile". Lo afferma il
Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ad 'otto e mezzo'. "Mi sembra
- aggiunge Berlusconi - una posizione equilibrata". (AGI)
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Paolo67
2006-04-02 09:45:04 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
BERLUSCONI: RAPPORTI ECONOMICI COPPIE DI FATTO CON COD.CIV.
La famiglia naturale e' quella di un uomo e di una donna con
possibilita' di procreare, ma per le coppie di fatto "nulla osta a
rapporti economici garantiti dal codice civile". Lo afferma il
Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ad 'otto e mezzo'. "Mi sembra
- aggiunge Berlusconi - una posizione equilibrata". (AGI)
Basati sul codice civile = contratti di natura privatistica, basati su
ordinamenti in parte già presenti nel nostro sistema di diritto.

Cosa ben divers da PACS (che avrebbero in parte natura pubblicistica),
adozioni omosessuali e nozze gay.

P.
Paolo67
2006-03-31 16:54:51 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
nell'istante in cui all'adoratore del dio Po fai riscrivere la
costituzione e proponi il corruttore di giudici come ministro della
giustizia, è difficile immaginare che le colpe rimangano personali e non
diventino piuttosto caratteristiche strutturali della politica
Quindi meglio votare per chi vuole aborto libero, adozioni
omosessuali, amnistia per i devastatori incivili, che parteggia per
Hamas ecc. ecc. ecc.?

P.
Pietro Carena
2006-03-31 22:49:50 UTC
Permalink
Post by Paolo67
(...)
Quindi meglio votare per chi vuole aborto libero, adozioni
omosessuali, amnistia per i devastatori incivili, che parteggia per
Hamas ecc. ecc. ecc.?
P.
Il governo Berlusconi ha abolito la 194?
Su proposta di Fini? O di Prestigiacomo?

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Luca Logi
2006-04-01 05:47:14 UTC
Permalink
Post by Pietro Carena
Il governo Berlusconi ha abolito la 194?
Su proposta di Fini? O di Prestigiacomo?
Berlusconi lo ha detto in televisione:


BERLUSCONI: OTTIMA LA LEGGE 194, NESSUNO VUOLE CAMBIARLA

La 194 "e' un'ottima legge", anche se puo' essere migliorata. Lo
sostiene Silvio Berlusconi a 'Otto e mezzo'. "Non c'e' stata da parte
nostra nulla per cambiare" la legge, afferma. "Ci sono stati mormorii,
scandali. Ma noi non l'abbiamo mai messa in discussione", aggiunge.
(AGI)
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Pietro Carena
2006-04-01 08:05:53 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by Pietro Carena
Il governo Berlusconi ha abolito la 194?
Su proposta di Fini? O di Prestigiacomo?
BERLUSCONI: OTTIMA LA LEGGE 194, NESSUNO VUOLE CAMBIARLA
La 194 "e' un'ottima legge", anche se puo' essere migliorata. Lo
sostiene Silvio Berlusconi a 'Otto e mezzo'.
(...)
Appunto.
E'incredibile come venga posto male il problema, anche dopo
le dichiarazioni della CEI e di Ruini.
Potrei capire se mi si chiedese di fare tenere in ostaggio il mio
voto a favore di una politica che non approvo, se ci fosse in
contropartita una chiara scelta di campo su problemi basilari.

Ma questa scelta di campo, non c'è.

Cristo non è un candidato, in nessuno dei due schieramenti.
Questo deve essere chiaro.

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Benedetto Zaccaria
2006-04-01 12:41:18 UTC
Permalink
Il Sat, 1 Apr 2006 08:05:53 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Cristo non è un candidato, in nessuno dei due schieramenti.
Questo deve essere chiaro.
Che Gesu' Nazareno non sia candidato in queste elezioni, e'
indubbiamente chiaro.

Ma a me e' chiaro anche che se Gesu' volesse fare il candidato con il
Polo ( accettate la provocazione please ) e stuoli di Angeli e
Arcangeli gli tirassero la campagna elettorale, mezza Italia gliene
negherebbe il diritto in nome dell'etica politica, dell'antifascismo ,
della lotta alla mafia e della laicita' dello Stato.

E l'altra meta' si vestirebbe con una tunica, proclamerebbe l'avvento
dell'eta' dell'oro, moltiplicherebbe per ogni dove pane e pesci e i
cimiteri sarebbero pieni di volenterosi neo-profeti intenti a far
risorgere defunti.( e qualche villona del nord capace che qualcuno si
allena alla "tre giorni").

Quel che non muore mai in Italia ( e qui meno che mai ) e' il senso
del ridicolo .

Pace e bene a tutti eh.






Benedetto Zaccaria
Pietro Carena
2006-04-01 18:09:10 UTC
Permalink
Post by Benedetto Zaccaria
Il Sat, 1 Apr 2006 08:05:53 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Cristo non è un candidato, in nessuno dei due schieramenti.
Questo deve essere chiaro.
Che Gesu' Nazareno non sia candidato in queste elezioni, e'
indubbiamente chiaro.
Ma a me e' chiaro anche che se Gesu' volesse fare il candidato con il
Polo ( accettate la provocazione please ) e stuoli di Angeli e
Arcangeli gli tirassero la campagna elettorale, mezza Italia gliene
negherebbe il diritto in nome dell'etica politica, dell'antifascismo ,
della lotta alla mafia e della laicita' dello Stato.
(...)
Di certo non è quello che sta succedendo in Italia.
Davvero, mi chiedo cosa abbia di così speficicamente cristiano
la Forza Italia di Prestigiacomo, o l'UDC di Bonsignore,
o l'AN di Fini.

Che non esclude che tali partiti possano essere votati da cattolici,
ci mancherebbe altro.
Ma certo non per sosternere in ciò gli imperituri valori cristiani.

La politica è fatta di programmi e di fiducia.

Il resto è mistificazione e propaganda.

Un saluto
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Benedetto Zaccaria
2006-04-01 18:27:04 UTC
Permalink
Il Sat, 1 Apr 2006 18:09:10 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
(...)
Il resto è mistificazione e propaganda.
Vedi Pietro, e' quello racchiuso nella parentesi che falsa il quoting.

Pazienza.



Benedetto Zaccaria
Benedetto Zaccaria
2006-04-02 14:40:49 UTC
Permalink
Il Sat, 1 Apr 2006 18:09:10 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
La politica è fatta di programmi e di fiducia.
Il resto è mistificazione e propaganda.
Dipende cosa intendi per politica.

Se scendi dalle astrazioni e posi i piedi per terra ( o se ti metti a
far politica ) constaterai che la politica non solo e' un concentrato
di ipocrisia, ma e' (anche) mistificazione e propaganda.

Sempre e per tutti.


Benedetto Zaccaria
Pietro Carena
2006-04-02 14:55:43 UTC
Permalink
Post by Benedetto Zaccaria
(...)
Se scendi dalle astrazioni e posi i piedi per terra ( o se ti metti a
far politica ) constaterai che la politica non solo e' un concentrato
di ipocrisia, ma e' (anche) mistificazione e propaganda.
Sempre e per tutti.
Benedetto Zaccaria
Appunto.
Quindi è inutile che i cattolici si facciano strumentalizzare dai
defensor fidei fasulli che combattono i PACS ma difendono la legge 194.
Difendono la vita ma si vantano della guerra.

L'Unione non è un posto dove i cattolici possano stare senza esercitare
un ruolo perlomeno critico.

Ma, concedimilo, anche il Polo di chi per cinque anni non ha sfiorato
la Legge 194 lo è.
E ruoli critici degli amici che votano Polo nel noto di rado.

E quindi io rivendico la possibilità di tenermi le mani libere, mentre
voto, e valutare tutto.
Compreso, per esempio, il fatto che un Consorte non sarebbe mai
ministro di alcun Governo, mentre per esempio Previti lo fu.

Un saluto

Pietro Carena
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-02 11:31:54 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 14:55:43 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Compreso, per esempio, il fatto che un Consorte non sarebbe mai
ministro di alcun Governo, mentre per esempio Previti lo fu.
Preferisco un Previti ministro della giustizia, che un Capezzone
ministro della famiglia.

Paolo
Pietro Carena
2006-04-02 16:10:22 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 14:55:43 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Compreso, per esempio, il fatto che un Consorte non sarebbe mai
ministro di alcun Governo, mentre per esempio Previti lo fu.
Preferisco un Previti ministro della giustizia, che un Capezzone
ministro della famiglia.
Paolo
Opinione lecita.
Che non rende, però, nessuna delle due alternative una vittoria
della fede.

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-02 16:22:41 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 16:10:22 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Opinione lecita.
Che non rende, però, nessuna delle due alternative una vittoria
della fede.
Ma qui non si tratta di far vincere la fede, ma di difenderla da chi
vorrebbe distruggerla.

Da chi vorrebbe trasformare un paese culturalmente cattolico, in un
paese agnostico e profondamente materialista.

Imho.

P.
Pietro Carena
2006-04-02 16:49:27 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 16:10:22 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Opinione lecita.
Che non rende, però, nessuna delle due alternative una vittoria
della fede.
Ma qui non si tratta di far vincere la fede, ma di difenderla da chi
vorrebbe distruggerla.
Da chi vorrebbe trasformare un paese culturalmente cattolico, in un
paese agnostico e profondamente materialista.
Imho.
P.
Paolo, guarda che su legge 194 e eutanasia i tuoi ultimi messaggi
ti collocano molto più vicino a Capezzone di quanto non lo sia io!

Un saluto

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-02 16:59:37 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 16:49:27 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Paolo, guarda che su legge 194 e eutanasia i tuoi ultimi messaggi
ti collocano molto più vicino a Capezzone di quanto non lo sia io!
Sulla 194 non penso, sull'eutanasia ho scritto, nella fretta, alcune
cavolate, ben lieto di ritrattare.

Paolo
Pietro Carena
2006-04-02 19:52:33 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 16:49:27 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Paolo, guarda che su legge 194 e eutanasia i tuoi ultimi messaggi
ti collocano molto più vicino a Capezzone di quanto non lo sia io!
Sulla 194 non penso, sull'eutanasia ho scritto, nella fretta, alcune
cavolate, ben lieto di ritrattare.
Paolo
Sulla 194, ne sono certo.
Tutte le volte che ho potuto, quella legge l'ho combattuta.
Portando la mia faccia nelle parrocchie a dire come la pensavo, nel
78.
Partecipando alle iniziative propagandistiche nei successivi Referendum.
Prendendomi del clericale nel forum politico cui partecipo.
Non accettandola quando concretamente avrei potuto farlo, con
mia moglie, e per uno di quei casi estremi che talvolta vengono
accettati anche da credenti.
La 194 la accetto solo perchè non posso sparare per abrogarla.
Tu hai teorizzato (in modo, intendiamoci, lecito) che serve a
combattere l'aborto clandestino.
Posizione ripeto rispettabile, e fatta propria da molti cattolici e
laici che hanno a cuore il problema.
Fatta propria anche da te, oggi.
Ma da me, mai.

Un saluto

Pietro Carena
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Luca Logi
2006-04-02 17:27:18 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Da chi vorrebbe trasformare un paese culturalmente cattolico, in un
paese agnostico e profondamente materialista.
a mio parere questo è l'identikit di chi trasmette in tv quattro ore
ogni pomeriggio di pubblicità per i bambini inframmezzata di cartoni
animati
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Father McKenzie
2006-04-02 18:59:21 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Preferisco un Previti ministro della giustizia, che un Capezzone
ministro della famiglia.
Previti ministro è stato realtà, superata solo dal cavallo di Caligola
Capezzone non sarà mai ministro, piuttosto temo che rompa i coglioni
sulla sacrosanta eliminazione della "legge Biagi"
--
la povertà è violenza
l'indifferenza è terrorismo

la povertà è violenza
l'indifferenza è terrorismo
bonaiuti
2006-04-02 16:10:01 UTC
Permalink
Post by Pietro Carena
Appunto.
Quindi è inutile che i cattolici si facciano strumentalizzare dai
defensor fidei fasulli che combattono i PACS ma difendono la legge 194.
Difendono la vita ma si vantano della guerra.
L'Unione cosa propone a proposito della 194?

Saluti
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Pietro Carena
2006-04-02 16:47:29 UTC
Permalink
Post by bonaiuti
Post by Pietro Carena
Appunto.
Quindi è inutile che i cattolici si facciano strumentalizzare dai
defensor fidei fasulli che combattono i PACS ma difendono la legge 194.
Difendono la vita ma si vantano della guerra.
L'Unione cosa propone a proposito della 194?
Saluti
Guarda che io non ritengo affatto che l'Unione sia il capisaldo
della politica cristiana.
Per lo stesso motivo però per cui non lo è il Polo di Fini,
Berlusconi o di Prestigiacomo.
O il Polo che fino a un anno fa annoverava fra le sue forze
anche la Bonino, senza che tanti cattolici mostrassero - allora -
di accorgesene.
Io non mi faccio abbindolare dall'Unione, come cattolico, e mantengo
- credo - la mia autonomia di giudizio.

Mi sembra che molti cattolici che votano Polo, invece, si comportino
come se Berlusconi fosse Don Bosco, e questo, francamente, proprio
non lo capisco.
Si comportano in tal modo come massa di manovra, e di manovre
che non sono - di norma - "cattoliche".

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-02 17:01:41 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 16:47:29 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Io non mi faccio abbindolare dall'Unione, come cattolico, e mantengo
- credo - la mia autonomia di giudizio.
Resta il fatto che noi siamo chiamati a votare Polo AUT Unione.

E come cattolico, trovo più punti in comune nel polo che nell'unione,
non perchè credo che Prodi e la margherita siano anticattolici, ma per
il fatto della loro alleanza con i vari RC-PDCI-ROSANELPUGNO.

Paolo
Pietro Carena
2006-04-02 19:43:27 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 16:47:29 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Io non mi faccio abbindolare dall'Unione, come cattolico, e mantengo
- credo - la mia autonomia di giudizio.
Resta il fatto che noi siamo chiamati a votare Polo AUT Unione.
E come cattolico, trovo più punti in comune nel polo che nell'unione,
non perchè credo che Prodi e la margherita siano anticattolici, ma per
il fatto della loro alleanza con i vari RC-PDCI-ROSANELPUGNO.
Paolo
Domanda diretta.
Quando Bonino si piazzava seconda dietro Berlusconi a Milano, tu
votavi Ulivo?
E al recente Referendum ti sei riconosciuto di più nelle posizioni
di Fini o in quelle della Bindi?

Un saluto

Pietro Carena
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-03 09:05:58 UTC
Permalink
Post by Pietro Carena
Domanda diretta.
Quando Bonino si piazzava seconda dietro Berlusconi a Milano, tu
votavi Ulivo?
No: ma la Bonino nella cdl non ha mai avuto un ruolo determinante; i vari
Bertinotti e Capezzone, nell'Unione, saranno determinanti per far governare
Prodi.
Post by Pietro Carena
E al recente Referendum ti sei riconosciuto di più nelle posizioni
di Fini o in quelle della Bindi?
In quelle del resto dei dirigenti di AN. ;-)

A proposito: che cosa ci sta a fare la Bindi vicino a Vladimir Luxuria?

Che politiche familiari comuni potranno avere i popolari della bindi e i
comunisti/rosadelpugno?

I casi sono due:

- Prodi cadrà dopo un anno
- il suo governo sarà bloccato da veti incrociati e NULLA si farà di buono,
se non vivacchiare per 5 anni (un po' come l'ultimo anno del polo)

Ciao,
Paolo

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
bonaiuti
2006-04-03 11:07:12 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Pietro Carena
Domanda diretta.
Quando Bonino si piazzava seconda dietro Berlusconi a Milano, tu
votavi Ulivo?
No: ma la Bonino nella cdl non ha mai avuto un ruolo determinante; i vari
Bertinotti e Capezzone, nell'Unione, saranno determinanti per far governare
Prodi.
Ammettiamo pure che sia stato un errore tollerare la presenza di Pannella
e soci nel Polo.
L'errore è stato però rimediato.
Forse ne è stato fatto un altro con Forza Nuova, ma, per ora, l'unica cosa
degna di nota sono le quattro sberle rifilate a Adel Smith in TV.
Del resto la sinistra ha problemi molto più gravi con no-global ed
estremisti vari. Non ultimo l'on. Rizzo che alla radio si inorgogliva,
vantando di esibire nel proprio simbolo la falce ed il martello.

Saluti
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Attilio S. Messiaen
2006-04-03 12:15:55 UTC
Permalink
Post by bonaiuti
Ammettiamo pure che sia stato un errore tollerare la presenza di Pannella
e soci nel Polo.
L'errore è stato però rimediato.
Veramente sono stati loro ad andarsene, e non la CdL a cacciarli.
Post by bonaiuti
Forse ne è stato fatto un altro con Forza Nuova, ma, per ora, l'unica cosa
degna di nota sono le quattro sberle rifilate a Adel Smith in TV.
Complimenti per la capacità di discernimento. Direi che l'apologia del
fascismo, il coinvolgimento di esponenti di FN in episodi simpatici
come il pestaggio del presidente della sezione pugliese dell'Arcigay et
cetera sono senz'altro episodi molto più coerenti con il cattolicesimo
che non l'odiosa presenza di un candidato transgender in Parlamento.
Se è questa la capacità di giudizio che i cattolici sono in grado di
dimostrare, vuol dire che siete piuttosto alla frutta.
yunan, the Red Comet
2006-04-03 12:57:56 UTC
Permalink
Post by Attilio S. Messiaen
Complimenti per la capacità di discernimento. Direi che l'apologia del
fascismo, il coinvolgimento di esponenti di FN in episodi simpatici
come il pestaggio del presidente della sezione pugliese dell'Arcigay et
cetera sono senz'altro episodi molto più coerenti con il cattolicesimo
che non l'odiosa presenza di un candidato transgender in Parlamento.
Se è questa la capacità di giudizio che i cattolici sono in grado di
dimostrare, vuol dire che siete piuttosto alla frutta.
ma parliamo di cose serie. :-)

io sono disposto a cedere su tutto in cambio di centrali nucleari e centrali
eoliche.

Ho fatto mesi senza corrente, e spesso senza h2o, per scelta, ovvero per
condizioni ambientali conosciute da prima, non per la coglionaggine altrui.
Ecco, io senza la corrente per la plaistescion non ci voglio stare.

y.
Luca Logi
2006-04-03 13:10:05 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
io sono disposto a cedere su tutto in cambio di centrali nucleari e centrali
eoliche.
Come al solito, non si capisce mai se scherzi o parli sul serio o tutte
e due le cose insieme (oppure nessuna delle due) :-)

Comunque, chi vuole costruire centrali nucleari farà bene a spiegare con
quale tassazione dei bot le vuole pagare. Stante che (dati IEA 2004
(Agenzia internazionale dell'energia)) costruire una centrale nucleare
costa mediamente $2000 per kW di potenza, contro $1200/kW per le
centrali a carbone e $500/kW per impianti a gas a ciclo combinato.

Se sommi le spese di costruzione e di gestione sulla vita attesa
dell'impianto (diciamo 40 anni a naso), nella centrale nucleare devi
anticipare dal 60 al 75% delle spese totali all'inizio; nella centrale
termica la spesa iniziale è del 25%, quindi viene diluita su molti più
anni, quando nel frattempo è già iniziata la produzione. E per di più
l'esperienza insegna che gli impianti nucleari raramente rientrano nel
budget di costruzione iniziale.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
yunan, the Red Comet
2006-04-03 15:22:53 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by yunan, the Red Comet
io sono disposto a cedere su tutto in cambio di centrali nucleari e centrali
eoliche.
Come al solito, non si capisce mai se scherzi o parli sul serio o tutte
e due le cose insieme (oppure nessuna delle due) :-)
tutte e 3.
Post by Luca Logi
Comunque, chi vuole costruire centrali nucleari farà bene a spiegare con
quale tassazione dei bot le vuole pagare. Stante che (dati IEA 2004
(Agenzia internazionale dell'energia)) costruire una centrale nucleare
costa mediamente $2000 per kW di potenza, contro $1200/kW per le
centrali a carbone e $500/kW per impianti a gas a ciclo combinato.
Nei tuoi conti, manca una parte (vuoi entrare in politica?). Non consideri
che una centrale nucleare gira ad uranio, che sembrerebbe più recuperabile
che carbone e idrocarburi vari. cosa vera in parte.

O vogliamo continuare a credere che i russi, l'inverno prossimo, quando ci
taglieranno il gas per una settimana, si lascieranno impietosire dalla
troika italiana che andrà a strisciare ai suoi piedi?

Evidentemente non possiamo girare i pollici per i 15 anni di entrata a
regime di una centrale, ne possiamo cedere i 30.000 forestali a Gheddafi per
la fornitura di gas per qualche anno (nooo??). Non possiamo neppur far finta
di nulla come l'imbonitore televisivo ed il messia statalista fanno.

L'eolico?
non va bene perchè turba le rotte migratorie di pecorario skannio? non
permette un magna magna forzista come altre colate di cemento?
al massimo si recupera il 6%?

Pensiamoci un attimo.

persone lungimirante raccontano alla gente di problemi seri ed incombenti. I
truffatori raccontano di 5 anni si successi o di cunei fiscali come se
fossero strumenti di piacere.

che facciamo? continuiamo a vivere nel paese dei balocchi?

y

Attilio S. Messiaen
2006-04-03 14:08:40 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Ecco, io senza la corrente per la plaistescion non ci voglio stare.
Spiacente, ma questo genere di considerazioni non fa assolutamente
parte dei punti irrinunciabili cui un cattolico deve attenersi nelle
scelte elettorali.
A meno, ovviamente, che tu possa dimostrare che i PACS introdurrebbero
un indebito consumo energetico aggiuntivo rispetto alle famiglie
tradizionali.

<g>
bonaiuti
2006-04-03 13:21:03 UTC
Permalink
Post by Attilio S. Messiaen
Se è questa la capacità di giudizio che i cattolici sono in grado di
dimostrare, vuol dire che siete piuttosto alla frutta.
Come dissero i macedoni.... comunque questa è la "mia" capacità di
giudizio, sicuramente molto più scarsa di quella del cattolico medio.
Da quel che vedo comunque gli estremisti di sinistra sembrano
oggettivamente più pericolosi di quelli di destra, basti ricordare le
epiche imprese degli organizzatissimi compagni no-global, al cui cospetto
i nuovi balilla sembrano poveri bulli di periferia.
Con questo (al di là delle battute), sia ben chiaro, non intendo
giustificare il fatto che il Berlusca abbia fatto salire sul carro i
fascisti per raccattare quattro voti in più. Visto che però, soprattutto
da parte cattolica, si continua a parlare di "male minore", oggettivamente
negli ultimi anni la destra estremista non ha causato tutti gli scompigli
e i danni provocati da sinistra.

Saluti
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Luca Logi
2006-04-03 13:29:28 UTC
Permalink
Post by bonaiuti
oggettivamente
negli ultimi anni la destra estremista non ha causato tutti gli scompigli
e i danni provocati da sinistra.
sono stati sufficienti i danni provocati dalla destra parlamentare
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
bonaiuti
2006-04-03 13:45:02 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by bonaiuti
oggettivamente
negli ultimi anni la destra estremista non ha causato tutti gli scompigli
e i danni provocati da sinistra.
sono stati sufficienti i danni provocati dalla destra parlamentare
Più danni in parlamento meno danni in piazza?
Speriamo quindi che la sinistra, quando salirà al potere, ne faccia molti
di più, almeno salveremo negozi e automobili con i ringraziamenti degli
incolumi celerini che, come quelli di Villa Giulia, sono molto più
proletari di chi li combatte.

Saluti
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Attilio S. Messiaen
2006-04-03 14:32:46 UTC
Permalink
Post by bonaiuti
fascisti per raccattare quattro voti in più. Visto che però, soprattutto
da parte cattolica, si continua a parlare di "male minore", oggettivamente
negli ultimi anni la destra estremista non ha causato tutti gli scompigli
e i danni provocati da sinistra.
appunto. I neofascisti spaccano meno vetrine. In compenso se la
prendono, mediamente, con quel genere di persone che, parliamoci
chiaro, anche al cattolico medio piacciono poco. Spaccare vetrine, dal
punto di vista cattolico, per riassumere, è meno grave dello spaccare
le ossa a quattro finocchi che non vivono cattolicamente la loro
condizione nascondendosi nel privato delle loro case.
Attilio S. Messiaen
2006-04-03 14:38:02 UTC
Permalink
Attilio S. Messiaen ha scritto:

. Spaccare vetrine, dal
Post by Attilio S. Messiaen
punto di vista cattolico, per riassumere, è meno grave dello spaccare
le ossa
pardon, volevo dire, ovviamente "più grave"
bonaiuti
2006-04-02 17:58:44 UTC
Permalink
Post by Pietro Carena
Io non mi faccio abbindolare dall'Unione, come cattolico, e mantengo
- credo - la mia autonomia di giudizio.
Posto che quelle di Berlusconi siano tutte balle e che non farà nulla in
favore della vita, famiglia, aborto etc, perchè dovrei votare chi ospita,
nella propria compagine, personaggi che si impegneranno sicuramente in
senso contrario a ciò che un cristiano dovrebbe ritenere giusto?
Votando Berlusconi si rischia infatti che il futuro governo faccia poco o
niente in quella direzione, ma votando gli altri si rischia che venga
realizzato l'esatto contrario di quanto la Chiesa auspica (sempre che i
cattolici siano portatori dei valori indicati dal Papa e non altri).
Oppure, si spera che Rutelli abbia una maggioranza interna così
schiacciante da fungere da quinta colonna nell'universo rosso?

Saluti
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Pietro Carena
2006-04-02 19:41:46 UTC
Permalink
Post by bonaiuti
Post by Pietro Carena
Io non mi faccio abbindolare dall'Unione, come cattolico, e mantengo
- credo - la mia autonomia di giudizio.
Posto che quelle di Berlusconi siano tutte balle e che non farà nulla in
favore della vita, famiglia, aborto etc, perchè dovrei votare chi ospita,
nella propria compagine, personaggi che si impegneranno sicuramente in
senso contrario a ciò che un cristiano dovrebbe ritenere giusto?
(...)
Io non sto dicendo questo.
Dico però che non capisco come tanti miei compagni di fede possano
farsi abbindolare da dichiarazioni così patentemente strumentali.
Da pifferai magici che non dimostrano, nei fatti, alcuna disponibilità,
nemmeno sui più forti problemi etici.
Votare Polo è più che lecito. Ma nell'ambito di un apprezzamento
generale del programma, non in base ad una fedeltà a principi etici
su cui i suoi leader sono stati nei fatti lontani ed ostili quanto
quelli dell'Unione.

Un saluto.

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Andrea C.
2006-04-02 18:06:05 UTC
Permalink
Post by bonaiuti
Post by Pietro Carena
Appunto.
Quindi è inutile che i cattolici si facciano strumentalizzare dai
defensor fidei fasulli che combattono i PACS ma difendono la legge 194.
Difendono la vita ma si vantano della guerra.
L'Unione cosa propone a proposito della 194?
Niente di diverso da quanto fa la CDL.
La legge, chiunque vinca, resterà in vigore.
Punto.

Accusare più o meno velatamente chi vota Unione di filoabortismo (non
mi riferisco nè a te nè a qualcuno in particolare) è una gravissima
scorrettezza e una manipolazione della realtà.

Ricordo invece una proposta della Bindi di tre o quattro mesi fa (di
cui non si è saputo più nulla, quindi forse è stata risucchiata dal
buco nero dell'ideologia), riguardo a un sostegno economico dato a
donne in difficoltà economica che scegliessero di portare a termine la
gravidanza.

Anche lì, gran bordate ideologiche, da destra e da sinistra, con le
ridicole accuse di "mercificare" la vita, o di "trattare le donne come
mercenarie".

Finchè si affronta la questione in questo modo, muro contro muro (da
una parte "noi siamo i buoni perchè non vogliamo - a parole -
l'aborto, dall'altra "no, i buoni siamo noi perchè ci battiamo per
l'emancipazione della donna, le conquiste di civiltà" e castronerie
simili), direi che non ci si smuove di una virgola, in nessuna
direzione.

Esattamente al centro di questo grande ed epico scontro di opposte
ideologie ci sono i bambini.

Che, mentre noi, nel nostro piccolo, e, soprattutto, quegli altri, ci
affanniamo a difendere le nostre rispettive ragioni e ad illustrare i
torti altrui, continuano a morire in silenzio.
Post by bonaiuti
Saluti
Saluti
Andrea
Pietro Carena
2006-04-02 19:44:35 UTC
Permalink
Post by Andrea C.
Post by bonaiuti
Post by Pietro Carena
Appunto.
Quindi è inutile che i cattolici si facciano strumentalizzare dai
defensor fidei fasulli che combattono i PACS ma difendono la legge 194.
Difendono la vita ma si vantano della guerra.
L'Unione cosa propone a proposito della 194?
Niente di diverso da quanto fa la CDL.
La legge, chiunque vinca, resterà in vigore.
Punto.
Accusare più o meno velatamente chi vota Unione di filoabortismo (non
mi riferisco nè a te nè a qualcuno in particolare) è una gravissima
scorrettezza e una manipolazione della realtà.
(...)
Perfettamente d'accordo.

Un saluto

Pietro Carena
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-03 09:00:43 UTC
Permalink
Post by Pietro Carena
Post by Andrea C.
Accusare più o meno velatamente chi vota Unione di filoabortismo (non
mi riferisco nè a te nè a qualcuno in particolare) è una gravissima
scorrettezza e una manipolazione della realtà.
Perfettamente d'accordo.
Mentre accusare chi vota FI di essere filo mafioso, non è una scorrettezza?

P.

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Benedetto Zaccaria
2006-04-02 16:35:39 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 14:55:43 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
L'Unione non è un posto dove i cattolici possano stare senza esercitare
un ruolo perlomeno critico.
Non lo e' l'Unione, non lo e'il Polo, non lo e' la Gerarchia
cattolica, non lo e' il giornalismo, la politica tutta, le arti, la
scienza e l'universo mondo.

Il cattolico dovrebbe essere il sale della terra, lo sappiamo tutti,
ma sta assolvendo al suo compito ?

Quel che tento di dire, ma evidentemente non ci riesco, e'
semplicemente questo : non facciamoci ingabbiare, non facciamoci
etichettare, non pretendiamo fare le mosche cocchiere di spazi che non
ci appartengono.

E che dovremmo lasciare al Cesare di turno.












Benedetto Zaccaria
Pietro Carena
2006-04-02 16:50:17 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 14:55:43 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
L'Unione non è un posto dove i cattolici possano stare senza esercitare
un ruolo perlomeno critico.
Non lo e' l'Unione, non lo e'il Polo, non lo e' la Gerarchia
cattolica, non lo e' il giornalismo, la politica tutta, le arti, la
scienza e l'universo mondo.
(...)
Questa è esattamente la mia opinione.
La condivido in pieno.

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-02 17:02:33 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 16:50:17 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Questa è esattamente la mia opinione.
La condivido in pieno.
Bene, questi i principi.

Passiamo alla prassi: un cattolico fa più danni a votare Berlusconi o
Capezzone?

Perchè di questo stiamo trattando.

Paolo
Andrea C.
2006-04-02 18:10:35 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Passiamo alla prassi: un cattolico fa più danni a votare Berlusconi o
Capezzone?
Porre la questione in questi termini non è assolutamente corretto.
Potrei risponderti se è meglio votare Prodi o la Mussolini o
Calderoli, quello del dio Po. O l'ateo Pera.

Ma così non se ne esce.
Non è questo il modo di confrontarsi.
Almeno se si vuole farlo con qualche costrutto.
Post by Paolo67
Perchè di questo stiamo trattando.
No.
Post by Paolo67
Paolo
Andrea
Pietro Carena
2006-04-02 19:47:12 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 16:50:17 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Questa è esattamente la mia opinione.
La condivido in pieno.
Bene, questi i principi.
Passiamo alla prassi: un cattolico fa più danni a votare Berlusconi o
Capezzone?
Perchè di questo stiamo trattando.
Paolo
Riporto qui una domanda fatta in un altro punto di questo thread.
Quando Bonino prese cinquantamila voti a Milano come candidata del
Polo, tu votasti Ulivo?

Un saluto

Pietro Carena
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Benedetto Zaccaria
2006-04-01 10:07:12 UTC
Permalink
Il Sat, 1 Apr 2006 08:05:53 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Cristo non è un candidato, in nessuno dei due schieramenti.
Questo deve essere chiaro.
Che Gesu' Nazareno non sia candidato in queste elezioni, e'
indubbiamente chiaro.

Ma a me e' chiaro anche che se anche Gesu' volesse fare il candidato
con il Polo ( accettate la provocazione please ) e stuoli di Angeli e
Arcangeli gli tirassero la campagna elettorale, mezza Italia gliene
negherebbe il diritto in nome dell'etica politica, dell'antifascismo ,
della lotta alla mafia e della laicita' dello Stato.

E l'altra meta' si vestirebbe con una tunica, proclamerebbe l'avvento
dell'eta' dell'oro, moltiplicherbbe per ogni dove pane e pesci e i
cimiteri sarebbero pieni di volenterosi neo-profeti intenti a far
risorgere i defunti.( e qualche villona del nord capace che qualcduno
si allena alla "tre giorni").

Quel che non muore mai in Italia ( e qui meno che mai ) e' il senso
del ridicolo .

Pace e bene a tutti eh.






Benedetto Zaccaria
Paolo67
2006-04-01 13:09:54 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
BERLUSCONI: OTTIMA LA LEGGE 194, NESSUNO VUOLE CAMBIARLA
Lo ha detto anche il card. Tonini a otto e mezzo: massone anche lui?

P.
Luca Logi
2006-04-01 17:25:08 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
BERLUSCONI: OTTIMA LA LEGGE 194, NESSUNO VUOLE CAMBIARLA
Lo ha detto anche il card. Tonini a otto e mezzo: massone anche lui?
se fosse vero, nei confronti di un cardinale abortista mi aspetterei
come minimo provvedimenti disciplinari
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Paolo67
2006-04-02 09:46:23 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
se fosse vero, nei confronti di un cardinale abortista mi aspetterei
come minimo provvedimenti disciplinari
Una cosa è dire che l'aborto è cosa naturale (come fanno certi amici
dell'estrema sinistra alleati con Prodi), altra cosa è dire che la 194
è meglio dell'aborto libero.

Ma occorre essere scecvri da pregiudizio politici e idelogici per
cogliere queste differenze.

P.
Pietro Carena
2006-04-02 12:50:43 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
se fosse vero, nei confronti di un cardinale abortista mi aspetterei
come minimo provvedimenti disciplinari
Una cosa è dire che l'aborto è cosa naturale (come fanno certi amici
dell'estrema sinistra alleati con Prodi), altra cosa è dire che la 194
è meglio dell'aborto libero.
Ma occorre essere scecvri da pregiudizio politici e idelogici per
cogliere queste differenze.
P.
Hai espresso, apparentemente senza rendertene conto, la stessa
posizione che nel 78 fu alla base del NO all'abolizione della legge
da parte dei cattolici c.d. "progressisti".

Io allora fui contrario, e fui attivo di conseguenza.

E' sorprendente, per me, notare che quelle posizioni vengono ora
vantate dalla parte politica che considera sè stessa l'alfiere delle
posizioni cristiane sull'argomento.

Ho l'impressione che tu abbia deciso per chi votare, ma non abbia
ancora deciso il perchè.

Un saluto

Pietro Carena
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Paolo67
2006-04-02 16:12:58 UTC
Permalink
Il Sun, 2 Apr 2006 12:50:43 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Ho l'impressione che tu abbia deciso per chi votare, ma non abbia
ancora deciso il perchè.
Voto AN, perchè mi sento culturalmente, ideologicamente,
economicamente di destra, perchè sono cattolico e credo che AN resti
ancora un partito *di* cattolici (malgrado alcune scelte finiane),
perchè NON sono berlusconiano, perchè al male assoluto (sinistra
radicale+radicali+movimentisti) preferisco quello che tu definiresti
il male minore.

Mi sembra di essere stato onesto.

P.

P.S. Sull'eutanasia, nello spirito polemico del momento, ho scritto
alcune ca##ate e me ne scuso.
Father McKenzie
2006-04-02 19:04:38 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Voto AN, perchè mi sento culturalmente, ideologicamente,
economicamente di destra, perchè sono cattolico
Hai avuto il buon senso di metterlo per ultimo. Bravo.

la povertà è violenza
l'indifferenza è terrorismo
Pietro Carena
2006-04-02 19:58:15 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sun, 2 Apr 2006 12:50:43 +0000 (UTC), "Pietro Carena"
Post by Pietro Carena
Ho l'impressione che tu abbia deciso per chi votare, ma non abbia
ancora deciso il perchè.
Voto AN, perchè mi sento culturalmente, ideologicamente,
economicamente di destra, perchè sono cattolico e credo che AN resti
ancora un partito *di* cattolici (malgrado alcune scelte finiane),
perchè NON sono berlusconiano, perchè al male assoluto (sinistra
radicale+radicali+movimentisti) preferisco quello che tu definiresti
il male minore.
Mi sembra di essere stato onesto.
(...)
Certo che lo sei stato.
Non stiamo parlando di questo.
Vivo in un ambiente familiare che la pensa come me su tutti i punti
caldi, ma che vota in modo opposto al mio.
Il rispetto per chi vota diversamente da me è per me un'esigenza
addirittura cromosomica.
Secondo me, semplicemente, tu voti Destra perchè sei di destra.
Io spero che tu ti ponga il problema (che io mi pongo, non credere)
di portare nel tuo schieramento qualche elemento critico che ti
deriva dal tuo essere Cristiano.
E che tu non ti accodi a coloro che confondono, secondo me,
goffamente i piani.
E che votano Berlusconi come se fosse un santo.
E AN come se Fini fosse un provocatore dell'opposizione interna del
partito.

Un saluto

PC
--
Posted via Mailgate.ORG Server - http://www.Mailgate.ORG
Andrea C.
2006-03-31 20:11:14 UTC
Permalink
Il Fri, 31 Mar 2006 07:31:19 +0200, "yunan, the Red Comet"
Post by yunan, the Red Comet
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?
Perchè, dall'altra parte c'è piena rispondenza, personale e di intento
politico, ai dettami della dottrina sociale della Chiesa?

E' certamente vero che due torti non fanno una ragione.
Ma gloriarsi della propria aderenza alle indicazioni della Chiesa,
facendone lo sfondo di uno spot elettorale, è francamente
insopportabile.

Prodi, almeno questo, ce lo risparmia.

E a smentire la banda degli onesti devoti basterebbe citare anche solo
la sventurata decisione di seguire il cammino del petroliere texano in
quella follia che è stata ed è l'intervento americano in Iraq.

Intervento che il papa, quello che ora si affrettano in tanti ad
omaggiare e riverire, si è adoperato fino all'ultimo per evitare,
alzando la sua voce, credo per l'ultima volta, in difesa della pace.

Allora diciamocelo francamente: di corrispondenza alle indicazioni
della Chiesa non ce n'è molta, dall'una come dall'altra parte.
E quanto più si affannano a fregiarsi della benedizione papale, o
cardinalizia (non mi riferisco solo al governo - spero - uscente:
anche il buon Clemente e, in misura minore, Rutelli, non scherzano
mica), tanto più mi convinco della scarsa genuinità di queste
operazioni.
Post by yunan, the Red Comet
y
Saluti
Andrea
yunan, the Red Comet
2006-04-01 07:27:18 UTC
Permalink
Post by Andrea C.
Il Fri, 31 Mar 2006 07:31:19 +0200, "yunan, the Red Comet"
Post by yunan, the Red Comet
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?
Perchè, dall'altra parte c'è piena rispondenza, personale e di intento
politico, ai dettami della dottrina sociale della Chiesa?
No, ma io non sono per affermare che l'uno sia meglio o diverso dell'altro.
Sono per l'annullamento di entrambi.
Post by Andrea C.
E' certamente vero che due torti non fanno una ragione.
Ma gloriarsi della propria aderenza alle indicazioni della Chiesa,
facendone lo sfondo di uno spot elettorale, è francamente
insopportabile.
dal mio punto di vista è divertente, un po' amaro forse, ma divertente.
Si vede quello che si è raccolto, come chiesa e come cattolici impegnati.
Post by Andrea C.
Prodi, almeno questo, ce lo risparmia.
Eh siii, ci risparmia quello che evidentemente non può utilizzare come
medaglia.
Capezzone e soci si rivolterebbero nella tomba.
Post by Andrea C.
E a smentire la banda degli onesti devoti basterebbe citare anche solo
la sventurata decisione di seguire il cammino del petroliere texano in
quella follia che è stata ed è l'intervento americano in Iraq.
Stando alle esaltazioni della eroicità dell'intervento fatte da ruini, non
si può essere sicuri più di nulla.
Post by Andrea C.
Intervento che il papa, quello che ora si affrettano in tanti ad
omaggiare e riverire, si è adoperato fino all'ultimo per evitare,
alzando la sua voce, credo per l'ultima volta, in difesa della pace.
ma non è fregato a nessuno! nemmeno ai suoi leccapiedi curiali. Il papa fu
l'unico ha condannare la guerra.

Comunque, gli interessi del texano stolto, sono esattamente i nostri sporchi
interessi. Non rompiamo il cazzo agli americani, se noi viviamo e vogliamo
vivere con uno life style petrolio dipendente come loro.

L'anno prossimo quando si rimarrà per un paio di giorni senza gas, vedrai se
non saremo disposti ad ammazzare per far muovere le nostre macchinette e
cucinare la pappa.

Purtroppo noi vogliamo la botte piena e fare pure la morale ai cattivoni di
turno.
Post by Andrea C.
Allora diciamocelo francamente: di corrispondenza alle indicazioni
della Chiesa non ce n'è molta, dall'una come dall'altra parte.
falso :-)
in corrispondenza a quanto detto dalla CEI è chiaro che si può votare solo
cdl, in corrispondenza ai valori della chiesa e del vangelo non si può
votare nessuno.

y
Andrea C.
2006-04-01 12:12:31 UTC
Permalink
Il Sat, 1 Apr 2006 09:27:18 +0200, "yunan, the Red Comet"
Post by yunan, the Red Comet
No, ma io non sono per affermare che l'uno sia meglio o diverso dell'altro.
Sono per l'annullamento di entrambi.
Io sarei anche d'accordo.
Ma nella situazione attuale questa opzione è poco attuabile.
Se sussistesse la reale possibilità di mobilitare un buon 75, 76% di
astensione consapevole <g> sarei anche disposto ad unirmi.

Visto che così non sarà, scelgo la logica del male minore, che tu,
legittimamente, rifiuti.

Alla fiin fine, Ruini può illuminare le coscienze quanto vuole: alla
mia rispondo io, ed io soltanto.
E alla mia coscienza rinunciare al voto, per nulla che conti, risulta
inaccettabile.

Capisco (e rispetto) che per te possa essere vero esattamente il
contrario.
Post by yunan, the Red Comet
Post by Andrea C.
Prodi, almeno questo, ce lo risparmia.
Eh siii, ci risparmia quello che evidentemente non può utilizzare come
medaglia.
Capezzone e soci si rivolterebbero nella tomba.
Capezzone e soci si rivoltano comunque e a prescindere.
In realtà la Chiesa è il motivo e lo scopo della loro esistenza.
Siamo il bersaglio privilegiato del loro essere "contro".
Un po' come i quattordicenni, che hanno bisogno di affermare la loro
identità contestando il padre.

Non nascondo comunque che la presenza di questo signore nelle fila
dello schieramento che mi accingo a votare mi inquieta.
Economicamente è un liberista almeno quanto il capo della controparte,
uno di quelli che crede nella magia del libero mercato.
Delle sue posizioni etiche se n'è parlato a sufficienza.
Basti dire che mi considero ai suoi antipodi.

Mi consola il fatto che si può sempre votare Mastella! ;-)

Battute a parte, è ben vero quello che affermava in questi giorni
Pietro Carena: nell'Unione non ci sono solo loro.
Dubito fortemente, anzi, ne ho la certezza, che sia possibile che in
questo panorama politico ci si avvicini di un solo passo
all'eutanasia. Chiunque vinca.
Post by yunan, the Red Comet
Post by Andrea C.
E a smentire la banda degli onesti devoti basterebbe citare anche solo
la sventurata decisione di seguire il cammino del petroliere texano in
quella follia che è stata ed è l'intervento americano in Iraq.
Stando alle esaltazioni della eroicità dell'intervento fatte da ruini, non
si può essere sicuri più di nulla.
Post by Andrea C.
Intervento che il papa, quello che ora si affrettano in tanti ad
omaggiare e riverire, si è adoperato fino all'ultimo per evitare,
alzando la sua voce, credo per l'ultima volta, in difesa della pace.
ma non è fregato a nessuno! nemmeno ai suoi leccapiedi curiali. Il papa fu
l'unico ha condannare la guerra.
Vero. Ma se i vari Ruini, Sodano, se ne sono fregati di quello che
diceva il papa, il problema è loro, non mio.
La posizione di GPII coincideva esattamente con il mio sentire.
Ergo, io ero in comunione di fatto e d'intenti con il papa.
MI sai porrebbe il problema solo se Ratzinger in qualche modo
avallasse la teoria (e, putroppo, la prassi) della guerra preventiva.
Il giorno che accadrà, se mai verrà, me ne preoccuperò.
Post by yunan, the Red Comet
Comunque, gli interessi del texano stolto, sono esattamente i nostri sporchi
interessi. Non rompiamo il cazzo agli americani, se noi viviamo e vogliamo
vivere con uno life style petrolio dipendente come loro.
L'anno prossimo quando si rimarrà per un paio di giorni senza gas, vedrai se
non saremo disposti ad ammazzare per far muovere le nostre macchinette e
cucinare la pappa.
Purtroppo noi vogliamo la botte piena e fare pure la morale ai cattivoni di
turno.
Non generalizzerei in questo modo.
Personalmente, ritengo la guerra moralmente tollerabile solo in caso
di aggressione in atto, o conclamatamente in procinto di essere
attuata (non come con le prove dell'esistenza delle "armi di
distruzione di massa").
In maniera esattamente speculare al concetto di legittima difesa
personale (difesa della persona e della vita, non quella del De
Chirico appeso al muro voluta dalla banda dei leganordisti).

A livello più generale, a sostenere che il loro life style non è
negoziabile, non ce ne sono molti, a parte gli USA.
Per poco o nulla che conti, il protocollo di Kyoto mezzo mondo l'ha
firmato.
Loro no.
Post by yunan, the Red Comet
Post by Andrea C.
Allora diciamocelo francamente: di corrispondenza alle indicazioni
della Chiesa non ce n'è molta, dall'una come dall'altra parte.
falso :-)
in corrispondenza a quanto detto dalla CEI è chiaro che si può votare solo
cdl, in corrispondenza ai valori della chiesa e del vangelo non si può
votare nessuno.
Esatto!
Allora le opzioni possibili sono due.
La tua, o la mia (scegliere in base ad altri, pur opinabili, criteri).
In entrambi i casi, non concedo diritto di critica a chicchessia in
nome di una non ben intesa cattolicità, o non cattolicità, dell'uno o
dell'altro schieramento.
Post by yunan, the Red Comet
y
Saluti
Andrea.
bonaiuti
2006-04-01 14:39:05 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
falso :-)
in corrispondenza a quanto detto dalla CEI è chiaro che si può votare solo
cdl, in corrispondenza ai valori della chiesa e del vangelo non si può
votare nessuno.
Quoto

Saluti
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
IMe
2006-03-31 22:00:41 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?
In uno stato laico l'unica politica contro i principi cattolici sarebbe
quella che impedisce la messa in pratica di principi cattolici.

Non mi sembra che le intenzioni di legge su PACS, aborto ed eutanasia
rientrino tra queste.

--
Ime
yunan, the Red Comet
2006-04-01 07:36:56 UTC
Permalink
Post by IMe
Post by yunan, the Red Comet
Le colpe personali diverrebbero più gravi, di chi propone una politica
contraria ai principi cattolici?
In uno stato laico l'unica politica contro i principi cattolici sarebbe
quella che impedisce la messa in pratica di principi cattolici.
sì e no. C'è la presunzione dei discepoli di Cristo di essere portatori,
indegni e su commissione, di un bene che è per l'uomo.
Se intendiamo la chiesa coem un club, hai ragione.
Finchè non rompono le palle al club, bisonga tacere.

Nel caso del vangelo, teoricamente, è l'uomo il soggetto e non il club.

y
IMe
2006-04-01 15:16:22 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
sì e no. C'è la presunzione dei discepoli di Cristo di essere portatori,
indegni e su commissione, di un bene che è per l'uomo.
Se intendiamo la chiesa coem un club, hai ragione.
Finchè non rompono le palle al club, bisonga tacere.
Tacere? Perchè tacere?

La Parola è proprio uno dei principi che dovrebbero essere messi in
pratica dai cristiani.

E non mi sembra che sia messo in dubbio dalla politica.
Post by yunan, the Red Comet
Nel caso del vangelo, teoricamente, è l'uomo il soggetto e non il club.
Ma il soggetto delle dispute in corso è lo stato, non l'uomo.

E' cristiano delegare allo stato ed alle sue norme il compito di
salvare l'uomo?

--
IMe
Paolo67
2006-03-31 16:52:53 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
I monsignori possono dire quello che vogliono, ma io un massone
divorziato, che si circonda di mafiosi, di corruttori di giudici, di
adoratori del dio po, che si dichiara favorevole alla legge 194, io non
lo voto
Ma non si era innocenti fino a prova contraria?
Ed il famoso non giudicare?

P.
Andrea C.
2006-04-01 21:31:15 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Post by Luca Logi
I monsignori possono dire quello che vogliono, ma io un massone
divorziato, che si circonda di mafiosi, di corruttori di giudici, di
adoratori del dio po, che si dichiara favorevole alla legge 194, io non
lo voto
Ma non si era innocenti fino a prova contraria?
Ed il famoso non giudicare?
Invece gli omosessuali o i conviventi si possono giudicare seduta
stante? Così, tanto per sapere...
Post by Paolo67
P.
Saluti
Andrea
Paolo67
2006-04-02 09:47:26 UTC
Permalink
Il Sat, 01 Apr 2006 23:31:15 +0200, "Andrea C."
Post by Andrea C.
Invece gli omosessuali o i conviventi si possono giudicare seduta
stante? Così, tanto per sapere...
Esiste la Parola di Dio, che è chiarissima in tema di omosessualità,
matrimonio indissolubile e concubinato.

P.
Luca Logi
2006-04-02 11:32:44 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Esiste la Parola di Dio, che è chiarissima in tema di omosessualità,
matrimonio indissolubile e concubinato.
Berlusconi, Casini e Fini come li consideriamo, allora? Ricordo che il
primo marito della moglie di Fini (un attivista MSI, e non di quelli
teneri) fu indotto a tentare il suicidio quando la moglie lo abbandono
per Fini.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Paolo67
2006-04-02 16:16:39 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by Paolo67
Esiste la Parola di Dio, che è chiarissima in tema di omosessualità,
matrimonio indissolubile e concubinato.
Berlusconi, Casini e Fini come li consideriamo, allora? Ricordo che il
primo marito della moglie di Fini (un attivista MSI, e non di quelli
teneri) fu indotto a tentare il suicidio quando la moglie lo abbandono
per Fini.
A differenza di altri, e mi sembra che in questa categoria ci stia
anche tu, io condanno il peccato, non il peccatore.

Sai quale è la differenza?

Che Rifondazione, PDCI, Rosa nel Pugno propugnano una DOTTRINA ED UNA
VISIONE DEL MONDO atea, acattolica, anticlericale.

AN, FI e UDC invece sono partiti che si richiamano tutti al
cattolicesimo, all'interno dei quali C'è QUALCHE PERSONA che non è in
linea con l'insegnamento della chiesa.

Per cui se Fini è censurabile per la sua situazione matrimoniale, non
lo è AN nel suo complesso.

Se Casini è divorziato, l'UDC nel suo complesso difende
l'insiddolubilità del matrimonio.

Ergo: dovendo votare un PARTITO, ossia una IDEOLOGIA, preferisco
votare ciò che è più "cattolico", rispetto alla negazione stessa della
dottrina e della visione della vita cattolica,.


Paolo
Andrea C.
2006-04-02 16:19:46 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Esiste la Parola di Dio, che è chiarissima in tema di omosessualità,
matrimonio indissolubile e concubinato.
Ed il famoso non giudicare(cit.)?
Funziona a corrente alternata?
Per dell'Utri et similia si, per altri no?
Post by Paolo67
P.
Saluti
Andrea
Paolo67
2006-04-02 16:50:35 UTC
Permalink
Il Sun, 02 Apr 2006 18:19:46 +0200, "Andrea C."
Post by Andrea C.
Ed il famoso non giudicare(cit.)?
Funziona a corrente alternata?
Per dell'Utri et similia si, per altri no?
L'omosessuale è "reo" confesso.
Dell'Utri, ancora, protesta la sua innocenza.

Ti consiglio di scegliere meglio i tuoi argomenti.

P.
Andrea C.
2006-04-02 18:26:48 UTC
Permalink
Post by Paolo67
L'omosessuale è "reo" confesso.
Dell'Utri, ancora, protesta la sua innocenza.
Ti consiglio di scegliere meglio i tuoi argomenti.
Non direi.
Sei tu che mescoli impropriamente giudizio morale, etico, e sentenze
passate o meno in giudicato.
E applichi il tuo "non giudicate" ad personam (pure tu!), quando
evangelicamente si riferisce alla condanna della persona.
Giammai delle sue azioni.

Non l'omosessuale, ma chi intrattiene relazioni omosessuali commette
peccato, secondo la morale cattolica.
La sua azione è lecito definire peccato, non lui peccatore.
Ma non credo ci sia bisogno di ricordartelo.

Allo stesso modo se Forza Italia fosse guidata da quel novello Sturzo
a cui il premier ama a volte atteggiarsi, proprio in nome
dell'innocenza protestata (su cui io non ho modo di entrare in merito,
e neanche tu), si adopererebbe affinchè il supposto reo rinunciasse ai
privilegi della condizione di membro del parlamento, proprio in nome
della difesa dell'innocenza e della riaffermazione della verità
calpestata.

Viceversa, le iniziative del premier vanno in tutt'altra direzione.

Allora, se è vero che non è lecito giudicare la persona di dell'Utri,
delle sue azioni è lecito parlare.

Il semplice fatto che sia condannato con sentenza in primo grado per
concorso in associazione mafiosa e la gestione di tale vicenda in
parlamento e fuori mi fa dubitare non della sua innocenza, che,
ripeto, non ho modo di affermare o negare, ma dell'aura di cattolicità
di cui i signori in questione si ammantano.

Mi risulta, ad esempio, che il ministro Alemanno, indagato per non so
quale accusa di corruzione, abbia, come prima cosa, rinunciato
all'immunità parlamentare.
Guadagnando punti nella mia stima (per nulla che valga).
Post by Paolo67
P.
Saluti
Andrea.
Paolo67
2006-04-03 08:53:10 UTC
Permalink
La sua azione è lecito definire peccato, non lui peccatore.
???????

E chi è, quindi, il peccatore?
Allora, se è vero che non è lecito giudicare la persona di dell'Utri,
delle sue azioni è lecito parlare.
Parlare è sempre lecito.
Attribuire un reato prima della condanna si chiama "calunnia".
Il semplice fatto che sia condannato con sentenza in primo grado per
concorso in associazione mafiosa e la gestione di tale vicenda in
parlamento e fuori mi fa dubitare non della sua innocenza, che,
ripeto, non ho modo di affermare o negare, ma dell'aura di cattolicità
di cui i signori in questione si ammantano.
Quindi il peccatore non è più cattolico?
Mi sa che ti manca qualche nozioncina di base....
Mi risulta, ad esempio, che il ministro Alemanno, indagato per non so
quale accusa di corruzione, abbia, come prima cosa, rinunciato
all'immunità parlamentare.
Guadagnando punti nella mia stima (per nulla che valga).
Questione di stile, sono d'accordo.

Ma la mia domanda era un'altra: la presunta colpevolezza di Dell'Utri,
squalifica ipso facto TUTTO il centro destra?
Lo fa diventare un partito NON cattolico?


Paolo

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
yunan, the Red Comet
2006-04-03 06:25:57 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Il Sat, 01 Apr 2006 23:31:15 +0200, "Andrea C."
Post by Andrea C.
Invece gli omosessuali o i conviventi si possono giudicare seduta
stante? Così, tanto per sapere...
Esiste la Parola di Dio, che è chiarissima in tema di omosessualità,
matrimonio indissolubile e concubinato.
anche sull'uso dei beni.

y
Luca Logi
2006-04-03 11:39:48 UTC
Permalink
Post by Paolo67
Ma non si era innocenti fino a prova contraria?
Per favore non confondiamo la verità processuale con il giudizio
politico. La verità processuale è dettata dalle leggi e dal codice di
procedura. Uno come O.J. Simpson può avere ammazzato due persone, ma se
non trova un tribunale che lo condanna processualmente va libero ed è da
considerarsi innocente.

Viceversa io, cittadino, all'atto di votare posso e *ho il dovere* di
dare un giudizio sul politico che si attiene a criteri che non siano
quelli strettamente processuali.

Per me fra un politico condannato per un reato, ed uno che non viene
condannato perchè nel frattempo ha fatto modificare le leggi per
derubricare il suo reato o accorciare i tempi di prescrizione, non
faccio differenza. Anzi, considero peggiore il secondo caso perchè il
primo almeno è un caso personale limitato, il secondo invece non si
vergogna di distruggere il meccanismo della giustizia per interesse
personale.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
karman
2006-03-30 19:43:33 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Spiacente per Pietro Carena e Logi.
Dopo l'esternazione relativista di Ruini, la precisazione di monsignor Amato
http://lnk.in/3ggx
È possibile operare da cattolici all'interno di una forza politica che non
sempre rispetta la visione cristiana della persona, della vita e della
famiglia, e a quali condizioni? Allo stesso modo, è possibile votare per
essa senza compromettere la propria coscienza? A molti sembra impossibile
trovare uno schieramento che soddisfi pienamente le aspirazioni della
propria coscienza per la presenza di questo o quel partito, di questo o
quell'esponente...
«Direi che è importante fare una chiara e netta distinzione tra forze
.
Post by yunan, the Red Comet
Spesso il cattolico deve scegliere nel voto il male minore, purché questo
"male minore" non favorisca forze politiche che non riconoscono o si
oppongono ai princìpi e alle norme della legge morale naturale».
IOpenso che al di la' delle "fedi" e degli schieramenti, chi si professa
"CRISTIANO".DOVREBBE ONORARE IL SANTISSIMO NOME DI GESU. anche ed
innanzitutto partecipando come cittadino alla vita politica.
Il Mondo lo si cambia tantissimo con la preghiera , ma " aiutati che Dio ti
aiuta".
Delegare ad altri in compito di governarci e quindi di intervenire o
interferire, attraverso scelte programmatiche , nell'ambito dei valori
etici,. condizionando le scelte di tutti, significa, abiurare al proprio
dovere morale.
Il Cristiano ha il dovere di battersi affinche' la societa' in cui vive
realizzi in concreto il Vangelo del Cristo. Perche, non esiste altra
alternativa, cari amici, a Gesu' ed alla Sua legge, se non quella di
perseguirla fino in fondo.
Per chi votare? Mi pare un problema Inesistente.
per coloro che credono nella sacralita' della vita, che non si battono per
togliere i crocifissi dalle pareti, ma onorano il Cristo nei fatti, per
coloro che credono ancora che la famiglia debba essere costituita da un
uomo,e una donna, come papa, mamma,
e non da due maschi o due femmine.
Per coloro che trovano amorale la perversione che sta corrodendo la nostra
societa', per coloro che si battono per conservarla e santificarla la vita e
non per usare le piccole creature come esperimenti e poi getterli nel vater.
Per coloro che hanno a cuore la causa dei poveri, dei meno abbienti, dei
diseredati..!
Per color che amano Dio, e lo onorano.
Non si tratta di essere cattolici o TDg..SI TRATTA DI BATTERSI AFFINCHE
L'AMORE, (E NON LA VIOLENZA)
L'ONESTA', LA GIUSTIZIA, LA SANTITA' DELLA FAMIGLIA, LA SACRALITA DELLA
VITA, L'AMORE PER IL PROSSIMO DIVENTINO OBBIETTIVO COMUNE E COSTANTE
Un cristiano che votasse, per gente che appartiene a schieramenti antiteici
ai principi siffatti, sara' sempre LIBERISSIMO DI FARLO, MA TUTTO POTRA'
DEFINIRSI TRANNE CHE CRISTIANO.
PERCHE' FAREBBE RIDERE I POLLI.)).( Financo i poveri pennuti con ammalati di
aviaria)


* § K A R M A N * §
Dorian Soru
2006-03-30 22:26:17 UTC
Permalink
Post by karman
Per coloro che trovano amorale la perversione che sta corrodendo la nostra
societa', per coloro che si battono per conservarla e santificarla la vita e
non per usare le piccole creature come esperimenti e poi getterli nel vater.
Per coloro che hanno a cuore la causa dei poveri, dei meno abbienti, dei
diseredati..!
Per color che amano Dio, e lo onorano.
Per coloro che abbiano a cuore la causa dei poveri, dei meno abbienti,
dei diseredati. Insomma, date queste premesse, mare o montagna? Scherzo,
è una mezza battuta per ribadire che nessuno dei due schieramenti è
perfetto, né mi sembra si avvicini ad una premessa di "perfezione".
buon voto,
ciao
dorian
yunan, the Red Comet
2006-03-31 05:37:30 UTC
Permalink
Post by Dorian Soru
Post by karman
Per coloro che trovano amorale la perversione che sta corrodendo la nostra
societa', per coloro che si battono per conservarla e santificarla la vita e
non per usare le piccole creature come esperimenti e poi getterli nel vater.
Per coloro che hanno a cuore la causa dei poveri, dei meno abbienti,
dei
Post by Dorian Soru
Post by karman
diseredati..!
Per color che amano Dio, e lo onorano.
Per coloro che abbiano a cuore la causa dei poveri, dei meno abbienti,
dei diseredati. Insomma, date queste premesse, mare o montagna? Scherzo,
è una mezza battuta per ribadire che nessuno dei due schieramenti è
perfetto, né mi sembra si avvicini ad una premessa di "perfezione".
buon voto,
Scusa Dorian, evidentemente la mia è una provocazione. Ma sia chiaro la cdl
difende la famiglia a parole esattamente come l'unione difende i diritti dei
più deboli.

chiare palle demagogiche.
Abbiamo capito, almeno quelli saggi come me, che da due anni continuano a
ripetere che siamo più poveri, più disoccupati, più inflazionati etc. Mentre
altri ci raccontano che siamo più famiglia sostenuti, più belli ed
abbronzati.

Siamo così coglioni da credere ai numeri solo a seconda di chi li porta a
propria testimonianza?

y
Dorian Soru
2006-03-31 06:49:02 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Scusa Dorian, evidentemente la mia è una provocazione. Ma sia chiaro la cdl
difende la famiglia a parole esattamente come l'unione difende i diritti dei
più deboli.
chiare palle demagogiche.
Abbiamo capito, almeno quelli saggi come me, che da due anni continuano a
ripetere che siamo più poveri, più disoccupati, più inflazionati etc. Mentre
altri ci raccontano che siamo più famiglia sostenuti, più belli ed
abbronzati.
Siamo così coglioni da credere ai numeri solo a seconda di chi li porta a
propria testimonianza?
No, mi pare che i numeri già da un po' siano uno strumento retorico e
argomentativo potentissimo. Credo di avere delle mie impressioni in
parte condizionate ed in parte no dai numeri, mi confronto continuamente
con amiche ed amici dalle posizioni più disparate e poi decido in base
all'impressione parziale che mi sarò formato alla scadenza. La mia
battuta era per dire che trovo inadatto sostenere implicitamente o
esplicitamente che ci sia una coalizione D.-in-terra. Se i criteri sono
quelli che si vota chi realizza l'essenziale del Vangelo, allora è il
caso che apriamo gli occhi sullo stato attuale di questo mondo. Se ci si
accontenta di meno allora il discorso cambia e si può decidere di votare
per qualcuno senza essere cooptati da una parte o dall'altra. La mia
posizione personale è che ci si possa accontentare di meno. Ma non di
così meno come adesso.
dorian
yunan, the Red Comet
2006-03-31 08:56:31 UTC
Permalink
Post by Dorian Soru
Post by yunan, the Red Comet
Siamo così coglioni da credere ai numeri solo a seconda di chi li porta a
propria testimonianza?
No, mi pare che i numeri già da un po' siano uno strumento retorico e
argomentativo potentissimo. Credo di avere delle mie impressioni in
parte condizionate ed in parte no dai numeri, mi confronto continuamente
con amiche ed amici dalle posizioni più disparate e poi decido in base
all'impressione parziale che mi sarò formato alla scadenza.
Credo che nella stessa condizione ci siano una buona fetta di elettori
coscienziosi.
Però il fatto che non siabbia ancora deciso, la dice lunga sulle "reali"
differenze di contenuto o stile nei due schieramenti.

Poi possiamo, evidentemente, trovare validissime ragioni per votare P o B, e
per non farlo. Però mi sembra che ci si stai veramente indirizzanto verso un
appiattimento sulla politica da FMI, dove gli indici economici prendono il
posta del bene comune.

Ed anche chi parla di famiglia, poveri, etc. alla fine arriva a farne una
questione di soldi e tasse.
Post by Dorian Soru
La mia
battuta era per dire che trovo inadatto sostenere implicitamente o
esplicitamente che ci sia una coalizione D.-in-terra.
Vero. Però non si può negare l'evidenza.
Post by Dorian Soru
Se i criteri sono
quelli che si vota chi realizza l'essenziale del Vangelo, allora è il
caso che apriamo gli occhi sullo stato attuale di questo mondo.
appunto. Mi fa tristemente sorridere lo speoloquio dei vescovi così attenti
ad una faccia della medaglie e stupidamente ciechi di fronte alla realtà
completa.
Se non si è, mai, critici nei confronti dell'economia di emrcato, non si
rompa il cazzo con le menate sulla dignità del lavoro etc.
Il denaro corre dove rende. Punto.

Se danno fastidio le conseguenze di questa realtà, si paghi la conseguenza
nel cambiare via.

Basta prenderci per i fondelli.

Non siamo diventati più poveri, siamo più egoisti. Come dice qualche salmo,
la ricchezza ci ha resi ciechi e stolti.
Post by Dorian Soru
Se ci si
accontenta di meno allora il discorso cambia e si può decidere di votare
per qualcuno senza essere cooptati da una parte o dall'altra. La mia
posizione personale è che ci si possa accontentare di meno. Ma non di
così meno come adesso.
appunto.
Dorian Soru
2006-03-31 17:27:59 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
appunto.
yunan, non so se sei d'accordo, questi giorni sto usando una battuta che
credo sia estremamente parziale, ma colga qualcosa: da un lato: "l'uomo
è merce". dall'altra: "sì, però noi contrattiamo sul prezzo".
dorian
yunan, the Red Comet
2006-04-01 07:27:49 UTC
Permalink
Post by Dorian Soru
Post by yunan, the Red Comet
appunto.
yunan, non so se sei d'accordo, questi giorni sto usando una battuta che
credo sia estremamente parziale, ma colga qualcosa: da un lato: "l'uomo
è merce". dall'altra: "sì, però noi contrattiamo sul prezzo".
fissiamo un 8x1000?

<g>
Dorian Soru
2006-04-01 08:11:55 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
fissiamo un 8x1000?
<g>
dimmi se ti candidi che ti voto :-)
karman
2006-03-30 19:47:28 UTC
Permalink
Post by yunan, the Red Comet
Spiacente per Pietro Carena e Logi.
Dopo l'esternazione relativista di Ruini, la precisazione di monsignor Amato
http://lnk.in/3ggx
È possibile operare da cattolici all'interno di una forza politica che non
sempre rispetta la visione cristiana della persona, della vita e della
famiglia, e a quali condizioni? Allo stesso modo, è possibile votare per
essa senza compromettere la propria coscienza? A molti sembra impossibile
trovare uno schieramento che soddisfi pienamente le aspirazioni della
propria coscienza per la presenza di questo o quel partito, di questo o
quell'esponente...
«Direi che è importante fare una chiara e netta distinzione tra forze
.
Post by yunan, the Red Comet
Spesso il cattolico deve scegliere nel voto il male minore, purché questo
"male minore" non favorisca forze politiche che non riconoscono o si
oppongono ai princìpi e alle norme della legge morale naturale».
IOpenso che al di la' delle "fedi" e degli schieramenti, chi si professa
"CRISTIANO".DOVREBBE ONORARE IL SANTISSIMO NOME DI GESU. anche ed
innanzitutto partecipando come cittadino alla vita politica.
Il Mondo lo si cambia tantissimo con la preghiera , ma " aiutati che Dio ti
aiuta".
Delegare ad altri in compito di governarci e quindi di intervenire o
interferire, attraverso scelte programmatiche , nell'ambito dei valori
etici,. condizionando le scelte di tutti, significa, abiurare al proprio
dovere morale.
Il Cristiano ha il dovere di battersi affinche' la societa' in cui vive
realizzi in concreto il Vangelo del Cristo. Perche, non esiste altra
alternativa, cari amici, a Gesu' ed alla Sua legge, se non quella di
perseguirla fino in fondo.
Per chi votare? Mi pare un problema Inesistente.
per coloro che credono nella sacralita' della vita, che non si battono per
togliere i crocifissi dalle pareti, ma onorano il Cristo nei fatti, per
coloro che credono ancora che la famiglia debba essere costituita da un
uomo,e una donna, come papa, mamma,
e non da due maschi o due femmine.
Per coloro che trovano amorale la perversione che sta corrodendo la nostra
societa', per coloro che si battono per conservarla e santificarla la vita e
non per usare le piccole creature come esperimenti e poi getterli nel vater.
Per coloro che hanno a cuore la causa dei poveri, dei meno abbienti, dei
diseredati..!
Per color che amano Dio, e lo onorano.
Non si tratta di essere cattolici o TDg..SI TRATTA DI BATTERSI AFFINCHE
L'AMORE, (E NON LA VIOLENZA)
L'ONESTA', LA GIUSTIZIA, LA SANTITA' DELLA FAMIGLIA, LA SACRALITA DELLA
VITA, L'AMORE PER IL PROSSIMO DIVENTINO OBBIETTIVO COMUNE E COSTANTE
Un cristiano che votasse, per gente che appartiene a schieramenti antiteici
ai principi siffatti, sara' sempre LIBERISSIMO DI FARLO, MA TUTTO POTRA'
DEFINIRSI TRANNE CHE CRISTIANO.
PERCHE' FAREBBE RIDERE I POLLI.)).( Financo i poveri pennuti con ammalati di
aviaria)


* § K A R M A N * §
Continua a leggere su narkive:
Loading...