Discussione:
W La Santa Sindone
(troppo vecchio per rispondere)
Rafminimi
2015-03-23 06:39:35 UTC
Permalink
http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV1189_Quando_il_laico_diventa_laido.html





Quando il laico diventa laido


Non è nostra abitudine, ma la notizia, che ci è stata segnalata da un
assiduo lettore e caro amico, è troppo ghiotta, ed anche troppo palesemente
volgare per passarla sotto silenzio. Così abbiamo deciso di riportarla così
com'è, senza un particolare commento. Essa si commenta sé e da sé sola dà
conto dello stato di pochezza in cui vivono tutti i moderni a-cattolici,
anti-cattolici e mangia cattolici.
Disgraziatamente per loro, noi esistiamo da 2000 anni, nonostante persino
(forse *soprattutto*) i preti abbiano provato a farci fuori, e dovranno
rassegnarsi a vederci esistere ancora, mentre loro periscono e si
polverizzano uno dopo l'altro, senza neanche lasciare la minima traccia
significativa.
È il destino di chiunque crede di poter fare impunemente la guerra a Dio!



21 marzo 2015






Caro Granzotto, seguo con attenzione quanto viene pubblicato in vista della
imminente ostensione della Sindone. E devo confessare di essere rimasta a
dir poco esterrefatta leggendo martedì scorso l'articolo che Paolo Mieli,
firma del Corriere della Sera, ha scritto sull'argomento

[La sindone, il sudario di Cristo tra leggenda e realtà. Storia della
reliquia più controversa, Corriere della Sera, martedì 17 marzo 2015 - Nota
redazionale].


Quanto accanimento nel voler «rottamare» la storia della Sindone! Sembra
quasi che Mieli tema che l'ostensione sottragga visitatori alla più laica
Expo di Milano. A meno che le sue considerazioni non facciano parte del
grande disegno volto ad avvilire con ogni mezzo le radici cristiane della
nostra civiltà. Come si fa a liquidare la Sindone come un semplice (e
dubbio) reperto archeologico? Ma c'è dell'altro: mentre le scrivo ricorre il
trentaduesimo anniversario della scomparsa di mio padre Umberto, ultimo re d'Italia.
Uomo pio ed onesto che fece dono al Santo Padre della Sindone, posseduta
dalla sua famiglia per 530 anni. Mi sarei aspettata un ricordo di quel
gesto. Ma si sa, oggi fanno più notizia i ladri che i bene-fattori.

Maria Gabriella di Savoia



Anche se il volerla ridurre a oggetto archeologico pare strizzare l'occhio
all'Expo e al laicismo illuminista («Ècrasez l'infâme!») il calcare la mano
sulle ipotesi di «straccio», io credo, gentile principessa, che affrontare
il tema della Sindone senza nemmeno accennare all'aspetto mistico e
devozionale sia più che altro una vertigine intellettuale. Come scrivere la
biografia di Raffaello senza far riferimento alla sua arte.
Poco importa: dal prossimo 19 aprile a centinaia di migliaia sfileranno
davantia quella che credono, che sanno essere una sacra effigie alla quale
prestar devozione. Resta il fatto che da coloro che si stanno occupando
materialmente e letterariamente della ostensione sia mancato il gesto
gentile, «da signori» si diceva una volta: ricordare che la Sindone fu per
secoli legata a Casa Savoia, la quale se ne privò, donandola alla Chiesa,
per volontà di suo padre Re Umberto.

Paolo Granzotto




Questa stringata nota di Paolo Granzotto dice tutto quello che c'era da
dire, ovvero, come abbiamo titolato: quando il laico diventa laido.
Aggiungiamo in più che dopo aver letto l'articolo in questione siamo rimasti
confortati nel nostro giudizio - retrogrado, viziato, prevenuto e
antiscientifico -: un campione del laicismo può solo partorire piccole,
scontate storie da fumetto, come per esempio: quello che dico io e i miei
amici è oro scentificamente colato, mentre quello che dicono gli altri e
quelli che io ritengo miei nemici è solo piombo financo falso.

Non è polemica, ma semplice constatazione: non c'è peggiore supponente del
supponente laico e anticattolico. Che dire? Contento lui!

Noi ricordiamo solo che l'ostensione della Santa Sindone quest'anno si terrà
dal 19 aprile al 24 giugno, nel Duomo di Torino.
Sia per le informazioni, sia per le prenotazioni, si consulti l'apposito
sito ufficiale:
Santa
Sindone(http://www.sindone.org/santa_sindone/00023930_Santa_Sindone.html).



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
io speriamo me la cavo
2015-04-13 14:49:55 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Non è nostra abitudine, ma la notizia, che ci è stata segnalata da un
assiduo lettore e caro amico, è troppo ghiotta, ed anche troppo palesemente
volgare per passarla sotto silenzio. Così abbiamo deciso di riportarla così
com'è, senza un particolare commento. Essa si commenta sé e da sé sola dà
conto dello stato di pochezza in cui vivono tutti i moderni a-cattolici,
anti-cattolici e mangia cattolici.
Disgraziatamente per loro, noi esistiamo da 2000 anni, nonostante persino
(forse *soprattutto*) i preti abbiano provato a farci fuori, e dovranno
rassegnarsi a vederci esistere ancora, mentre loro periscono e si
polverizzano uno dopo l'altro, senza neanche lasciare la minima traccia
significativa.
È il destino di chiunque crede di poter fare impunemente la guerra a Dio!
Guerra a Dio !!??
Ma che scemenza massima è!

Per quel che mi riguarda i cattolici possono credere ciò che vogliono,
purchè lo facciano ben al di fuori del mio cerchio spirituale e sociale.

Per quanto riguarda il vivere in stato di pochezza, ognuno, se possibile
in sentimento di umiltà si tenga il conto suo. Il che significa che
nel confronto con gli altri, sia credenti che non credenti, non deve
sentirsi migliore e o peggiore degli altri, ma uguale fraterno e tollerante.

Cosa vuoi che siano 2000 anni di storia se la storia dovesse essere
distorta o peggio sbagliata? Quali sono le poche cose giuste che noi
lasciamo? Dove è il messaggio di Cristo in questa ingiusta società di
cattolici e cristiani?

La morale di sentirsi salvi perchè si crede in un modo e stupidamente
consolati, perchè chi crede diversamente invece è dannato nella
insignificante polvere, a me appare come una morale, molto, ma molto
povera di spiritualità.


Non entro nel merito del rimanente messaggio.
pgm
2015-04-17 18:22:49 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Cosa vuoi che siano 2000 anni di storia se la storia dovesse essere
distorta o peggio sbagliata? Quali sono le poche cose giuste che noi
lasciamo? Dove è il messaggio di Cristo in questa ingiusta società di
cattolici e cristiani?
Non entro nel merito del rimanente messaggio.
Una mia vecchia zia ritiene di salvarsi perchè
possiede una scatoletta di legno di alcuni centimetri
con la polvere autentica raccolta sopra i mobili
della casa di Nazareth dove c'era la Madonna ....
non so se mi spiego
io speriamo me la cavo
2015-04-17 18:45:01 UTC
Permalink
Post by pgm
Post by io speriamo me la cavo
Cosa vuoi che siano 2000 anni di storia se la storia dovesse essere
distorta o peggio sbagliata? Quali sono le poche cose giuste che noi
lasciamo? Dove è il messaggio di Cristo in questa ingiusta società di
cattolici e cristiani?
Non entro nel merito del rimanente messaggio.
Una mia vecchia zia ritiene di salvarsi perchè
possiede una scatoletta di legno di alcuni centimetri
con la polvere autentica raccolta sopra i mobili
della casa di Nazareth dove c'era la Madonna ....
non so se mi spiego
L'egoismo a volte si nasconde dietro cose che sembrano innocenti, ma che
innocenti non sono. L'idea che uno si salva e per tutti gli altri sono
affari loro, non mi sembra una forma di amorevole altruismo cristiano.
Trew
2015-04-17 20:10:49 UTC
Permalink
Post by io speriamo me la cavo
Per quel che mi riguarda i cattolici possono credere ciò che vogliono,
purchè lo facciano ben al di fuori del mio cerchio spirituale e sociale.
Veramente sei tu che hai la tendenza a a sputar sentenze nel cerchio
spirituale altrui.
io speriamo me la cavo
2015-04-18 08:32:38 UTC
Permalink
Post by Trew
Post by io speriamo me la cavo
Per quel che mi riguarda i cattolici possono credere ciò che vogliono,
purchè lo facciano ben al di fuori del mio cerchio spirituale e sociale.
Veramente sei tu che hai la tendenza a a sputar sentenze nel cerchio
spirituale altrui.
Senti chi parla; porto più rispetto io a Papa Francesco che tu.

Scusami se sarò un poco brusco, e quindi te lo dirò senza girarci intorno.
Occhio per occhio, dente per dente!

Confermi che siete dei "prepotenti" e spesso considerate Cristo come se
fosse cosa solo vostra, ma non è così!

Tu sai bene che di cristianità nel mondo ce ne è numerosissime, molto
diverse e anche nemiche tra loro.

Ti ho detto, più di una volta, che spiritualmente mi considero un
*cristiano indipendente*.


I.C.R.Cristiani è, secondo me, (vorrei la conferma dei moderatori) di
tutte queste cristianità.
Quindi non è solo casa dei cattolici, che sono agli occhi miei ospiti
come gli altri, diversamente, per evitare confusione, dovrebbero
cambiare quel cristiani in cattolici.




Adesso ti faccio un esempio di cosa intendo per cerchio spirituale e
sociale mio.
Io ho una nipote che presto si sposerà, ma la sua futura suocera
(cattolica oltranzista) pretende che il matrimonio si faccia in chiesa,
altrimenti romperà tutti i futuri rapporti.

Capito! Lei vorrebbe tanto (per amore del suo Cristo) imporre la sua
volontà su suo figlio e su chiunque venga in contatto con lui.


Come vedi non è solo la Chiesa che vuole invadere il cerchio spirituale
altrui, ma sovente anche i cattolici singoli, per fortuna non tutti.
Loading...