Discussione:
Santa Marta di Betania
(troppo vecchio per rispondere)
Rafminimi
2015-07-29 18:22:39 UTC
Permalink
Fw: Repost: Oggetto: Re: 29 Luglio - Santa Marta

----- Original Message -----
From: "Rafminimi" <***@infinito.it>
To: <***@yahoogroups.com>
Sent: Tuesday, July 29, 2014 11:58 AM
Subject: Repost: Oggetto: Re: 29 Luglio - Santa Marta
Ecco ciò che scrissi, circa Santa Marta
Data: Sat, 29 Jul 2006 10:53:13 +0200
Oggetto: Re: 29 Luglio - Santa Marta
"Ho ubbidito alla voce di DIO" (Deut.XXVI,14)
Solo due piccole note: Santa Marta di Betania è invocata contro la morte
improvvisa, la dannazione, le metrorragie e le malattie contagiose, in
specie la peste. Tra i suoi patronati, c'è anche il popolo zingaro. Una
tradizione vuole che, dopo la morte di Gesù, lei e San Lazzaro il
Resuscitato suo fratello, si recarono nelle Gallie. Svolsero apostolato
insieme nel sud (Aix, Arles, Avignone). Quindi si separarono. San Lazzaro
divenne il primo vescovo di Lutetia (la futura Parigi). Veramente non è
chiaro se il primo vescovo fu San Dionigi l'Areopagita, l'autore del "DE
COELESTI JEARARCHIA" discepolo di San Paolo, e San Lazzaro il secondo o
viceversa. Santa Marta, invece si ritirò nei pressi di Tarascona, dove un
certo gruppo di donne si riunì intorno a lei. In tal caso, sarebbe la
fondatrice del monachesimo femminile, quanto meno fuori dalla Terra Santa.
Questo spiega la particolare devozione dei Francescani.
PREGHIERA A SANTA MARTA
Vi preghiamo, o ONNIPOTENTE SEMPITERNO IDDIO, come vi siete degnato, per i
meriti e l'intercessione della vergine Santa Marta, di resuscitarne il
fratello Lazzaro, morto e già fetido, così degnatevi di liberare i fedeli
dalla macchia del peccato, dalla morte improvvisa e, soprattutto da
quella eterna, e di condurli
in Cielo, in vostra compagnia (Messale di Santo Stefano, Tolosa 1524)
Potentissima preghera contro le malattie contagiose
"Chi confida in Marta, ostessa del Cristo, Figlio del DIO vivente, non
morrà mai di malattia epidemica, poichè tale grazia le è stata accordata da
Nostro Signore Gesù Cristo".
Santa Marta, fortunata ospite del Signore, fate che Egli abiti sempre nel
mio cuore.
Pater
3 Ave
Gloria
Santa Marta di Betania,
pregate per noi
(orazione popolare, diffusa dal Cardinale Torrecramata).
vostro UomochenonfuMAI
PS
Il primo "Ritorno all'ovile" di Milingo, avvenne il 29 luglio.
Raccomandiamo a all'intercessione di Santa Marta, la conversione
definitiva di Milingo e di tutti i vescovi del mondo.
----- Original Message -----
From: Succi Leonelli Marco
To:
Sent: Wednesday, July 29, 2009 12:00 AM
Subject: 29 Luglio - Santa Marta

29 Luglio

Santa Marta

sec. I
Marta è la sorella di Maria e di Lazzaro di Betania. Nella loro casa
ospitale Gesù amava sostare, durante la Predicazione in Giudea. In occasione
di una di queste Visite conosciamo Marta. Il Vangelo ce la presenta come la
donna di casa, sollecita e indaffarata per accogliere Degnamente il Gradito
Ospite, mentre la sorella Maria preferisce starsene quieta in Ascolto delle
Parole del Maestro. L'avvilita e incompresa professione di massaia è
riscattata da questa Santa Fattiva di nome Marta, che vuol dire
semplicemente «Signora». Marta ricompare nel Vangelo nel drammatico Episodio
della Risurrezione di Lazzaro, dove implicitamente domanda il Miracolo con
una Semplice e Stupenda Professione di Fede nell'Onnipotenza del Salvatore,
nella Risurrezione dei Morti e nella Divinità di Cristo, e durante un
banchetto al quale partecipa lo stesso Lazzaro, da poco risuscitato, e anche
questa volta ci si presenta in veste di donna tuttofare. I primi a Dedicare
una Celebrazione Liturgica a Santa Marta furono i Francescani, nel 1262.
(Avvenire)

Patronato: Casalinghe, Domestiche, Albergatori, Osti, Cuochi, Cognate

Etimologia: Marta = palma, dall'aramaico o variante di Maria

Emblema: Chiavi, Mestolo, Scopa, Drago

Marta è la sorella di Maria e di Lazzaro di Betania, un villaggio a circa
tre chilometri da Gerusalemme. Nella loro casa ospitale Gesù amava sostare,
durante la Predicazione in Giudea. In occasione di una di queste Visite
compare per la prima volta Marta. Il Vangelo ce la presenta come la donna di
casa, sollecita e indaffarata per accogliere Degnamente il Gradito Ospite,
mentre la sorella Maria preferisce starsene quieta in ascolto delle Parole
del Maestro. Non ci stupisce quindi il rimprovero che Marta muove a Maria:
"Signore, non t'importa che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire?
Dille dunque che mi aiuti".
L'Amabile risposta di Gesù può suonare come rimprovero alla fattiva massaia:
"Marta, Marta, tu t'inquieti e ti affanni per molte cose; una sola è
necessaria: Maria invece ha scelto la parte migliore, che non le sarà
tolta". Ma rimprovero non è, Commenta Sant'Agostino: "Marta, tu non hai
scelto il male; Maria ha però scelto meglio di te". Ciononostante Maria,
Considerata il Modello Evangelico delle Anime Contemplative già da San
Basilio e da San Gregorio Magno, non sembra che figuri nel Calendario
Liturgico: la Santità di questa dolce figura di donna è fuori discussione,
poiché le è stata Confermata dalle Stesse Parole di Cristo; ma è Marta
soltanto, e non Maria né Lazzaro, a Comparire nel Calendario Universale,
quasi a ripagarla delle sollecite attenzioni verso la Persona del Salvatore
e per proporla alle Donne Cristiane come Modello di Operosità.

L'avvilita e Incompresa Professione di Massaia è riscattata da questa Santa
fattiva di nome Marta, che vuol dire semplicemente "Signora". Marta
ricompare nel Vangelo nel drammatico Episodio della Risurrezione di Lazzaro,
dove implicitamente domanda il Miracolo con una Semplice e Stupenda
Professione di Fede nell'Onnipotenza del Salvatore, nella Risurrezione dei
Morti e nella Divinità di Cristo, e durante un banchetto al quale partecipa
lo stesso Lazzaro, da poco risuscitato, e anche questa volta ci si presenta
in veste di donna tuttofare. La Lezione Impartitale dal Maestro non
riguardava, evidentemente, la sua Encomiabile Laboriosità, ma l'eccesso di
affanno per le cose materiali a scapito della Vita Interiore. I primi a
Dedicare una Celebrazione Liturgica a Santa Marta, furono i Francescani, nel
1262, il 29 Luglio, cioè otto giorni dopo la Festa di Santa Maria Maddalena.

Autore: Piero Bargellini
_______________________



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-07-31 18:20:47 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Solo due piccole note: Santa Marta di Betania è invocata contro la morte
improvvisa, la dannazione, le metrorragie e le malattie contagiose, in
specie la peste.
e c'è un santo per il mal di testa,
e uno per il mal di gola,
e uno per le cose smarrite,
e uno contro il fuoco,
e uno per i viaggi,
e uno per i soldi, ....
..... mi mancava quello contro la morte improvvisa
la nostalgia d'amore, le unghie incarnate, la scalcagnite...
Rafminimi
2015-07-31 18:40:01 UTC
Permalink
...e c'è un santo per il mal di testa,
e uno per il mal di gola,
e uno per le cose smarrite,
e uno contro il fuoco,
e uno per i viaggi,
e uno per i soldi.

Post by pgm
..... mi mancava quello contro la morte improvvisa
Diversi Il più invocato è Sant'ANDREA Avellino, festa il 10 novembre, prete
che morì mentre stava dicendo Messa
Post by pgm
la nostalgia d'amore,
Sant'Antonio da Padova
All'altro mondo ne sapremo
Per intanto Non bestemmiare.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-01 06:13:44 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
...e c'è un santo per il mal di testa,
e uno per il mal di gola,
e uno per le cose smarrite,
e uno contro il fuoco,
e uno per i viaggi,
e uno per i soldi.

Post by pgm
..... mi mancava quello contro la morte improvvisa
Diversi Il più invocato è Sant'ANDREA Avellino, festa il 10 novembre, prete
che morì mentre stava dicendo Messa
Post by pgm
la nostalgia d'amore,
Sant'Antonio da Padova
All'altro mondo ne sapremo
Per intanto Non bestemmiare.
mi rivolgerò allo sciamano
Rafminimi
2015-08-01 07:29:03 UTC
Permalink
mi rivolgerò allo sciamano.
Mi verrebbe spontanea la battutta: "Gli sciamani vi precederanno nel Regno
dei Cieli", ma non lo dico.
Dico, piuttosto che ci sono due forme di pregiudizi idealistici, tra le due,
non quale sia la peggiore. Quella che esagerando ed esasperando i legami
identifica spirito, pensiero e materia, al punto da negarne ogni distizione
(ciò che fanno il mago e l'hegeliano) e, al contrario esasperare il concetto
di "Motore Immobile", al punto da, non solo, minimizzare ogni rapporto tra
metafisico e realtà concrete, ma, addirittura da considerare volgare il
fatto stesso di cercarli. Ogni realtà concreta lecita, può essere chiesta
nella preghiera, e ci sono santi che, per qualche motivo particolare legato
alle loro vicende, sono considerati intercessori in tale campo.
Non sempre sembra che si è esauditi? Ne ho già parlato.
Sant'Agostino analizza bene il caso, di quando, come e perché sembra che
la preghiera NON venga esaudita.
Ovvero, si danno tre casi:
1)quando si chiedono cose CATTiVE. Si chiedono, cioè, cose che a noi,
magari, soggettivamente posso sembrare buone, ma che, oggettivamente NON lo
sono;
2) quando è CATTIVO il modo con cui si chiedono. Senza vera fede. Con sfida
e/o tentazione. Senza davvero crederci o, al contrario, mostrando
spavaldiera. Oppure in modo sciatto. Senza riverenza verso coloro (ed in
primis verso COLUI) che invochiamo;
3) infine, non sembra che siamo esauditi, quando siamo CATTIVI noi. Chi non
è in grazia di DIO, chi ha peccati mortali sulla coscienza, di cui non è
realmente pentito e, quindi intenzionato a confessarsi non appena possibile,
non può sperare di ricevere grazia veruna, tranne quelle funzionali ad
ottenere in primis la sua personale riconciliazione. Spesso pregare per la
conversione di altri, è un passo che spinge a convertire se stessi.
lm








--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-01 12:45:15 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
1)quando si chiedono cose CATTiVE. Si chiedono, cioè, cose che a noi,
magari, soggettivamente posso sembrare buone, ma che, oggettivamente NON lo
sono;
2) quando è CATTIVO il modo con cui si chiedono. Senza vera fede. Con sfida
e/o tentazione. Senza davvero crederci o, al contrario, mostrando
spavaldiera. Oppure in modo sciatto. Senza riverenza verso coloro (ed in
primis verso COLUI) che invochiamo;
3) infine, non sembra che siamo esauditi, quando siamo CATTIVI noi. Chi non
Sto leggendo della battaglia di MONTAPERTI
tra guelfi e ghibellini (tutti commercianti , banchieri e usurai)
del 1260 dove con reciproco furore resero il fiume rosso di sangue

Prima della battaglia sia a Firenze e sia a Siena le donne, i vecchiu e
i bambini tutti dentro le chiese delle rispettive città a pregare
una notte intera e anche quasi tutto il giorno , perchè
Dio concedesse la vittoria sui nemici.
Poi Siena vinse con l'inganno e massacrarono con furore e piacere
i fiorentini che si erano arresi, poi violentarono le loro donne,
poi entrarono nelle chiese e cantarono solenni TE DEUM con i prelati...
cosa non ha funzionato ?????
Rafminimi
2015-08-01 13:06:56 UTC
Permalink
poi entrarono nelle chiese e cantarono solenni TE DEUM con i prelati...
Post by pgm
cosa non ha funzionato ?????
Per ora ti rispondo in modo telegrafico, poi ti elaboro una rispsosta più
articolata.
In qualche disegno superiore, ha funzionato tutto. I singoli renderanno
conto dei loro eccessi
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-01 18:40:42 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
In qualche disegno superiore, ha funzionato tutto. I singoli renderanno
conto dei loro eccessi
tutti condannabili ? anche donne e bambini ?
erano cristiani come noi!
....addirittura amici del vaticano...
pur essendo usurai.
allora è impossibile salvarsi
anche se Cristo è venuto per salvare tutti
Rafminimi
2015-08-01 19:53:46 UTC
Permalink
"
Post by pgm
tutti condannabili ?
aMICO,
Ma perchè ti ostini a confondere due concetti così diversi? Perchè confondi
la salvezza eterna, con le vicende di questa terra?
Lo sai che, secondo certe tradizioni, quasi tutti i morti del diluvio
universale, scansarono l'inferno? Se fossero stati lasciati morire di
vecchiaia, quanti, invece, continuando nei loro vizi, all'inferno sarebbero
andati?
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-02 07:21:31 UTC
Permalink
"
Post by pgm
tutti condannabili ?
AMICO,
Ma perchè ti ostini a confondere due concetti così diversi? Perchè confondi
la salvezza eterna, con le vicende di questa terra?
Lo sai che, secondo certe tradizioni, quasi tutti i morti del diluvio
universale, scansarono l'inferno? Se fossero stati lasciati morire di
vecchiaia, quanti, invece, continuando nei loro vizi, all'inferno sarebbero
andati?
1° allora non servono le penitenze che raccomandi
se tutti si salvano lo stesso
madovehaisentitostastoriadeldiluvio?

2° se Dio è venuto a portarci il bene e la giustizia
si può sapere dove la vedi ?

3° perchè pensi che siamo amici ?

Cantiamo il Te Deum perchè Dio
ha fulminato i nostri nemici ?
comenelloanticotestamento????
Rafminimi
2015-08-02 08:07:33 UTC
Permalink
Egregio,
a parte il fatto che Gesù chiamò "Amico" Giuda, quando ben sapeva cosa stava
per fare;
a parte il fatto che se io non sono certamente Gesù, ti auguro di non essere
Giuda;
a parte il fatto che, continuando a confondere piano natruale, con piano
sovrannaturale, ottieni il risultato di mettere alla berlina te stesso (e,
credimi, non mi fa piacere);
Perdonami, mi sono lasciato prendere la mano dalla fretta. Dovevo rimandare
tutto alla risposta più articolata
Ti raccomando (e lo raccomando a tutti gli eventuali interessati) di leggere
con almeno l'ottava parte dell'attenzione che, a loro parere, metto io nel
leggere ciò che scrivono.
DIO (anche per intercessione di Sant'Alfonso, Patrono dei degli esperti in
teologia morale e di San Francesco) ci benedica e ci dia luce e forza
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-02 07:23:59 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Se fossero stati lasciati morire di
vecchiaia, quanti, invece, continuando nei loro vizi,
all'inferno sarebbero andati?
quindi , secondo il principio numero 2,
sarebbe preferibile essere
soffocati nella culla
paradisogarantito,amen
Rafminimi
2015-08-06 22:04:40 UTC
Permalink
sarebbe preferibile essere soffocati nella culla
La mia famiglia prega ogni giorno, affinché siano sempre meno coloro che, il
giorno in cui partiranno da questa terra, non si trovino a dover pensare:
"Per me sarebbe stato preferibile essere soffocato nella culla". Con tutto
il cuore prego & spero, che tu, quando ciò avverrà (ti auguro tra duecento
anni), e tutti coloro che ci leggono, non siano tra costoro.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-12 12:40:15 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
sarebbe preferibile essere soffocati nella culla
La mia famiglia prega ogni giorno, affinché siano sempre meno coloro che, il
"Per me sarebbe stato preferibile essere soffocato nella culla". Con tutto
il cuore prego & spero, che tu, quando ciò avverrà (ti auguro tra duecento
anni), e tutti coloro che ci leggono, non siano tra costoro.
Cosa vuoi che siano 200 anni rispetto all'eternità...
E a proposito: quanto dura l'eternità ?
E' giusto che per un solo peccato poi si debba
*spalare carbone* per semprissimixximissimo ?
Rafminimi
2015-08-12 15:57:30 UTC
Permalink
"pgm" <***@alice.it> ha scritto nel messaggio
Tante cose circa le quali si puo' dire, per l'ennesima volta: LEGGI IL
CATECHISMO.
Se quello di San Pio X per la Cresima ti sembra culturalmente troppo poco
profondo, leggine la versione in forma di saggio del Cardinal Gasparri. E/o,
meglio ancora, il Catechismo ad uso dei Parroci a cura del Concilio di
Trento. Entrambi ristampati negli anni '90, dalle Edizioni Cantagalli di
Siena.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-12 16:56:16 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Tante cose circa le quali si puo' dire, per l'ennesima volta: LEGGI IL
CATECHISMO.
Se quello di San Pio X per la Cresima ti sembra culturalmente troppo poco
profondo, leggine la versione in forma di saggio del Cardinal Gasparri. E/o,
meglio ancora, il Catechismo ad uso dei Parroci a cura del Concilio di
Trento. Entrambi ristampati negli anni '90, dalle Edizioni Cantagalli di
Siena.
Ma per quale motivo dovrei leggere quello ?
E' stato fatto solo per inseguire quelli che
erano scandalizzati, per tentare di recuperarli,
dopo che fecero la così detta riforma.
Cosa grave, evitabile, sanguinosa e di cui Voitila
ha chiesto scusa ai protestanti riconoscendo
che in sostanza avevano buone ragioni per essere
indignati . E la Chiesa dopo tale evento storico
quasi insanabile, non si è tanto emendata con
ricavare una salutare lezione.
basti pensare al Rosmini... (le 5 piaghe)
Rafminimi
2015-08-12 21:53:19 UTC
Permalink
riforma.
Post by pgm
Cosa grave, evitabile, sanguinosa e di cui Voitila
ha chiesto scusa ai protestanti
Si vede che la mia risposta alle scuse ASSURDE di GP2, non la hai letta.
Comunque, ripeto: ciò che scrivi mi conferma nella validità delle mie
scelte.
Il giornalista e studioso ATEO Augusto Guerriero, morto a quasi cento anni
nella prima metà degli anni '70, (ha tenuto fin quasi alla vigilia della
morte una seguitissima rubrica sul settimanale "EPOCA" ) da, appunto ateo,
fu l'autore della migliore risposta/confutazione alle tesi dei cattolici
"demitizzatori" della Sacra Scrittura. Il succo della sua tesi era: se si
comincia a spogliare il testo da ciò che si considera un mito, non si
troveranno che altri miti. Io dico lo stesso , ovviamente dando al tutto una
valenza opposta. Cominica a definire "Mito" la Stella di Betlemme e poni le
basi per definire "mito" anche le lingue di Fuoco della Pentecoste.
Allora, se tu svaluti i testi religiosi ti consiglio dei testi di tutt'altro
tenore. Spero & prego che riescano non dico a svegliarti dal tuo "Sonno
DOGMATICO" di seguace non della scienza, ma della "SKIENTIFICITA' ", ma,
quanto meno a scuoterti un po'
Massimo Fini: "La Ragione aveva torto" (Edizioni Settimo Sigillo);
Rino CAMMILLERI "Fregati dalla scuola" (Edizioni Effedieffe).
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-13 06:29:25 UTC
Permalink
Post by pgm
riforma.
Post by pgm
Cosa grave, evitabile, sanguinosa e di cui Voitila
ha chiesto scusa ai protestanti
Si vede che la mia risposta alle scuse ASSURDE di GP2,
Il giornalista e studioso ATEO Augusto Guerriero, morto a quasi cento anni
nella prima metà degli anni '70, (ha tenuto fin quasi alla vigilia della
morte una seguitissima rubrica sul settimanale "EPOCA" )
valenza opposta. Cominica a definire "Mito" la Stella di Betlemme e poni le
basi per definire "mito" anche le lingue di Fuoco della Pentecoste.
Allora, se tu svaluti i testi religiosi ti consiglio
Caro amico
un conto e svalutare , demitizzare, spregiare i
testi sacri.... altro *PURGARLI* delle
*aggiunte arbitrarie* che gran santi contestarono ...
e che non intaccano i principi !!!!!!!!!!!
Rafminimi
2015-08-13 07:15:57 UTC
Permalink
Post by pgm
Caro amico
un conto e svalutare , demitizzare, spregiare i
testi sacri.... altro *PURGARLI* delle
Ogni singola LETTERA (lettera intesa come "Lettera dell'alfabeto" A, B,
C,etc) della Sacra Scrittura se DIO ha permesso che stia dove sta è per un
motivo ben preciso. E tale motivo è che, in essa singola LETTERA (il famoso
"jota & apice" ovvero Lettera "I" e "puntino sulla i", non è un caso che
Nostro Signore porta ad esempio tali segni grafici e non altri) sono
contenuti TANTI insegnamenti. Lo Spirito Santo, tramite la Chiesa (quella
vera, quella che oggi è difficile da vedere, poiché è in stato di
DESOLAZIONE), la Padrona della Sacra Scrittura, ha il sacrosanto
Diritto-Dovere di tirar fuori da tali miniere di insegnamenti, quelli da
mettere via via a disposizione del popolo cristiano. Insegnamenti che NON
possono contraddire quelli già esistenti, ma approfondirli.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-13 08:46:02 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Post by pgm
Caro amico
un conto e svalutare , demitizzare, spregiare i
testi sacri.... altro *PURGARLI* delle
Ogni singola LETTERA (lettera intesa come "Lettera dell'alfabeto" A, B,
C,etc) della Sacra Scrittura
incluso che Matusalemme è vissuto 900 anni ?
Rafminimi
2015-08-13 09:48:46 UTC
Permalink
Post by pgm
incluso che Matusalemme è vissuto 900 anni ?
Sì. Comunque 963.



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-13 11:07:58 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Post by pgm
incluso che Matusalemme è vissuto 900 anni ?
Sì. Comunque 963.
echetunonpensichesiasimbolico?
Rafminimi
2015-08-13 12:00:20 UTC
Permalink
Post by pgm
echetunonpensichesiasimbolico?
Già Dante Alighieri ci parla dei 4 SENSI/Significati (Letterale, allegorico,
anagogico e spiritule) della Sacra Scrittura, che si intersecano l'uno
nell'altro, in un sistema tipo scatole cinesi. Per cui significati letterali
e simbolici (più tanti altri) stanno insieme, l'uno dentro l'altro,
inlcudendosi e non escludedonsi.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
pgm
2015-08-13 13:11:08 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Post by pgm
echetunonpensichesiasimbolico?
Già Dante Alighieri ci parla dei 4 SENSI/Significati (Letterale, allegorico,
anagogico e spirituale) della Sacra Scrittura, che si intersecano l'uno
nell'altro, in un sistema tipo scatole cinesi. Per cui significati letterali
e simbolici (più tanti altri) stanno insieme, l'uno dentro l'altro,
includendosi e non escludendosi.
dicevo altro
non è questo
e non è
una spiegazione

Loading...