Discussione:
Articolo per trew (ma anche per altri)
(troppo vecchio per rispondere)
Enrico VIII
2015-07-24 06:35:52 UTC
Permalink
http://riforma.it/it/articolo/2015/07/23/il-papa-e-la-sindrome-del-mezzovuotismo

Interessante soprattutto perché riprende alcuni valdesi scettici sulla
figura di Francesco (e del papato in generale) a riprova che non tutti i
valdesi sono "appiattiti" sull'idea che questo papa sia bello e buono.

Si lo so l'articolo l'ha scritto un cattolico .... :)))
--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Marco O. dal quark bunga bunga
2015-07-24 14:07:47 UTC
Permalink
Post by Enrico VIII
http://riforma.it/it/articolo/2015/07/23/il-papa-e-la-sindrome-del-mezzovuotismo
Interessante soprattutto perché riprende alcuni valdesi scettici sulla
figura di Francesco (e del papato in generale) a riprova che non tutti i
valdesi sono "appiattiti" sull'idea che questo papa sia bello e buono.
Si lo so l'articolo l'ha scritto un cattolico .... :)))
Io, da "amico di Taizè", sono per le diversità riconciliate. :-)

M.
Trew
2015-07-27 18:16:49 UTC
Permalink
Post by Enrico VIII
http://riforma.it/it/articolo/2015/07/23/il-papa-e-la-sindrome-del-mezzovuotismo
Interessante soprattutto perché riprende alcuni valdesi scettici sulla
figura di Francesco (e del papato in generale) a riprova che non tutti i
valdesi sono "appiattiti" sull'idea che questo papa sia bello e buono.
Si lo so l'articolo l'ha scritto un cattolico .... :)))
"ma la Chiesa cattolica si ostina a non chiedere perdono per le colpe
del presente, come ad esempio la sua opposizione sulla questione
dell’omosessualità. "

per chiedere perdono sull'omosessualità e aprire alle nozze gay la
chiesa cattolica dovrebbe prima sconfessare san Paolo e la Bibbia. Voi
l'avete già fatto?

"Rostan, occorre riflettere bene sulle diversità teologico-dottrinarie
(ad esempio, sull’eucaristia/santa cena) che restano «inconciliabili»
tra cattolici e riformati, altrimenti l’ecumenismo diventa il cammino
verso una «religione vaga e spirituale», una sorta di «religione fai da
te» in cui, come la notte hegeliana, tutte le vacche sono grigie."

Bravo Rostan, un vero erede di Lutero, non del nulla politicamente corretto.

"Ma la domanda centrale è se «diversità» debba essere necessariamente
sinonimo di «divisione».

Certo che è divisiva. Il papato é di diritto divino o non è diritto
divino. Non può essere l'uno e l'altro


" E se, al contrario, sia possibile una ecumene cristiana all’insegna
delle «diversità riconciliate».

Riconciliate vuol dire che alla fine si arriva ad un accordo, non ad un
encefalogramma talmente piatto che le differenze non sono più
riconosciute come tali.

Loading...