Discussione:
dedicato a chi dice che il gender è un problema inventato
(troppo vecchio per rispondere)
Rafminimi
2015-06-28 18:19:04 UTC
Permalink
La finestra di Overton ovvero come l'ingegneria sociale manipola l'opinione
pubblica e i comportamenti delle masse. Si parte da un'idea bizzarra,
insensata, contro ogni buon senso e tradizione (potrebbe essere il divieto
di mangiare carne di coniglio, la zoofilia, l'utero in affitto, la droga al
supermarket etc etc ). Se ne comincia a parlare nei circoli dei radicali.
L'argomento è ancora tabu, ma vanno diffondendosi gruppi e associazioni che
si prendono la briga di veicolare la nuova idea. Fino a quando l'idea
diviene accettabile e poi sensata, tanto che se ne discute nelle scuole e in
tv (vedi ideologia gender). Ed ecco che dalli e dalli si spezzano pure i
metalli, e la cosa diventa fissa nelle menti soprattutto dei giovanissimi e
dalla teoria si passa alla pratica: il comportamento oltre ad essere
giustificato è anche sperimentato e provato in prima persona. E allora si
passa alla fase politica: che si renda legale! Anzi: che si punisca pure chi
osa dire che l'idea in questione è una gran bella schifezza! Se domani
qualcuno di potente e influente si mettesse in mente di convincerci che
mangiare rifiuti organici è bello, nel giro di qualche decennio diventeremmo
tutti coprofagi... Intelligenti pauca!



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Enrico VIII
2015-06-30 09:23:41 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
La finestra di Overton ovvero come l'ingegneria sociale manipola l'opinione
pubblica e i comportamenti delle masse. Si parte da un'idea bizzarra,
insensata, contro ogni buon senso e tradizione (potrebbe essere il divieto
di mangiare carne di coniglio, la zoofilia, l'utero in affitto, la droga al
supermarket etc etc ). Se ne comincia a parlare nei circoli dei radicali.
L'argomento è ancora tabu, ma vanno diffondendosi gruppi e associazioni che
si prendono la briga di veicolare la nuova idea. Fino a quando l'idea
diviene accettabile e poi sensata, tanto che se ne discute nelle scuole e in
tv (vedi ideologia gender). Ed ecco che dalli e dalli si spezzano pure i
metalli, e la cosa diventa fissa nelle menti soprattutto dei giovanissimi e
dalla teoria si passa alla pratica: il comportamento oltre ad essere
giustificato è anche sperimentato e provato in prima persona. E allora si
passa alla fase politica: che si renda legale! Anzi: che si punisca pure chi
osa dire che l'idea in questione è una gran bella schifezza! Se domani
qualcuno di potente e influente si mettesse in mente di convincerci che
mangiare rifiuti organici è bello, nel giro di qualche decennio diventeremmo
tutti coprofagi... Intelligenti pauca!
Tutto vero ma rimane la domanda cosa sarebbe la teoria gender che
minaccia le menti degli italiani ?

Cosa sosterrebbe ?
--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Rafminimi
2015-07-02 15:59:36 UTC
Permalink
Post by Enrico VIII
Cosa sosterrebbe ?
Che l'identità sessuale è una scelta personale, dettata, in definitiva, da
valori culturali di riferimento e non dal dato di fatto oggettivo, della
presenza del corredo cromosomico(e, quindi, degli attributi fisici che lo
esprimono). E non in qualche caso limite (abilmente sfruttatto come tutti i
casi limite), ma proprio per definizione.
Ovvero che l'umanità si dividerebbe, oltre e più che in maschi e femmine, in
CISGENDER e TRANSGENDER.
Quindi, da un lato, in coloro (i CIS.) in cui c'e' corrispondenza tra
corredo cromosomico (con le caratteristiche anatomo-fisiologiche che lo
esprimono), percezione/accettazione di se' e orientamento sessuale
conseguente. Dall'altro ci sarebbe coloro (i TRANS..) in cui questa
corrispondenza non c'è.
lm




--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Barone Barolo
2015-07-05 13:25:46 UTC
Permalink
Post by Rafminimi
Post by Enrico VIII
Cosa sosterrebbe ?
Che l'identità sessuale è una scelta personale
Ma per favore. Inon ho mai incontrato un gay che sostenga di avere scelto di essere gay.

Ho sentito invece alcuni cristiani sostenere che un gay può scegliere di non essere gay. Secondo la tua definizione, la teoria gender è quella cristiana.

-- bb
Rafminimi
2015-07-07 08:52:55 UTC
Permalink
Post by Barone Barolo
Post by Rafminimi
Che l'identità sessuale è una scelta personale
Ma per favore. Inon ho mai incontrato un gay che sostenga di avere scelto di essere gay.
Io sì.
Post by Barone Barolo
Ho sentito invece alcuni cristiani sostenere che un gay può scegliere di
non essere gay. Secondo la tua definizione, la teoria gender è quella
cristiana.
Da quando in qua i gay hanno determinate strutture anatomiche, tali da
poterli evidenziare?
La buonanima della Gatto Trocchi, (il prossimo 10 luglio saranno dieci anni
dalla tragica morte, UNA + PRECE), narra che quando lei si recò in visita da
un suo ex- studente, che viveva da "donna", e lei e la mamma del poveretto,
lo trovarono nudo e morto, nessuno poteva avere dubbi su a quale sesso
apparteneva. E, comunque, la madre gli si rivolse piangendo e chiamandolo
con il nome maschile, lo stesso che, a suo tempo, stava sul libretto
universitario, ma lui aveva deposto.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Rafminimi
2015-07-02 05:40:27 UTC
Permalink
Post by Enrico VIII
Cosa sosterrebbe ?
Che l'identità sessuale è una scelta personale, dettata, in definitiva, da
valori culturali di riferimento e non dal dato di fatto oggettivo, della
presenza del corredo cromosomico(e, quindi, degli attributi fisici che lo
esprimono). E non in qualche caso limite (abilmente sfruttatto come tutti i
casi limite), ma proprio per definizione.
lm



--- news://freenews.netfront.net/ - complaints: ***@netfront.net ---
Loading...